Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

#anci2022

Gori: “Grazie Mattarella e grazie sindaci. Ci avete dato conforto nel momento più difficile”

22 Novembre 2022

Il Sindaco di Bergamo alla Assemblea di Anci

“Grazie per essere ancora il Presidente di tutti gli italiani”. Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori ha aperto così – rivolgendosi al Presidente Mattarella presente in platea – l’indirizzo di saluto che ha dato il via alla XXXIX Assemblea nazionale dell’Anci, che da oggi a giovedì vedrà riuniti i sindaci italiani alla Fiera di Bergamo.
“Grazie per essere ancora il nostro principale e saldo punto di riferimento – ha continuato il Sindaco di Bergamo – il primo testimone e difensore dei valori costituzionali su cui la Repubblica è fondata, il garante dell’unità e della coesione del Paese. Sappiamo che non era nei suoi piani, ma mi lasci dire che noi sindaci siamo felici di ritrovarla e di poter ancora contare su di lei. Ed io personalmente, a nome della comunità bergamasca, voglio rinnovarle i sentimenti di profonda, sincera gratitudine per quanto lei ci è stato vicino – come nessun altro rappresentante delle istituzioni – quando questo territorio soffriva, nella primavera di due anni fa. Ci ha dato conforto e coraggio: grazie di cuore Presidente”.



Dando il benvenuto ad autorità e Sindaci Gori ha proseguito ricordando che “Se Bergamo e Brescia sono state designate “Capitale italiana della Cultura 2023” – due città per una capitale – è principalmente grazie a voi, amici sindaci. Quando col Sindaco di Brescia decidemmo di candidare le nostre città volevamo innanzitutto dare un segnale di reazione e di speranza ai nostri cittadini. Se il nostro sogno si è concretizzato lo dobbiamo alle sindache e ai sindaci che – uno dopo l’altro – hanno pubblicamente espresso il loro sostegno alla nostra candidatura, alcuni scegliendo di ritirare le loro; e all’Anci, che ufficialmente l’ha promossa. Grazie di cuore, avete fatto un grande regalo ai cittadini di Brescia e di Bergamo: faremo di tutto per essere all’altezza della vostra fiducia”.
Gori ha proseguito parlando a nome di tutti i Sindaci, “vogliamo essere ascoltati perché pensiamo di essere davvero la “Voce del Paese”. Parliamo non a nome nostro, ma delle nostre comunità; e come ogni sindaco sa, nessuno può illudersi di governare senza dargli ascolto. In questi giorni incontreremo molti ministri, e il Presidente del Consiglio: confidiamo che vogliano ascoltare la nostra voce.”
Nella giornata di chiusura Gori, insieme al presidente Decaro, incontrerà una delegazione di sindaci ucraini: Bergamo ha siglato la scorsa estate un significativo gemellaggio con la città di Bucha e Gori ha avuto modo di visitare le città di Leopoli, Kiev e Bucha, avviando una concreta collaborazione con quest’ultima per la ricostruzione di ben 13 asili e il ripristino dei servizi all’infanzia.

Leggi anche...

ANCI Lombardia © 2022  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961