Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

SINDACI

Incontro Sindaci neoeletti con Presidente Regione Lombardia

14 Settembre 2022

Presenti il Presidente di Anci Lombardia e il Presidente del Consiglio Regionale

Lunedì 12 settembre, il Presidente di Anci Lombardia, il Presidente di Regione Lombardia, la Vice Presidente e Assesore al Welfare, alcuni Assessori regionali e il Presidente del Consiglio regionale hanno incontrato i Sindaci eletti durante le elezioni amministrative tenutesi lo scorso giugno. 

Il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra ha ringraziato il Presidente di Regione Lombardia per l’invito e per l'opportunità offerta e si è soffermato su alcune riflessioni sul ruolo del sindaco: “Quando si dice che fare il sindaco è il mestiere più bello del mondo, è vero perché contribuire alla crescita della propria comunità credo sia una delle cose più belle della politica, ma credo che chi decide di fare il sindaco abbia anche una piccola vena di follia, specie in questa fase, perché riveste un ruolo particolarmente gravoso. 
Abbiamo superato una pandemia e costruito le condizioni per reagire, il PNRR e un piano di ripartenza. Abbiamo affrontato un combinato strano che abbiamo provato a trasformare in occasione di rilancio, come per esempio con la medicina territoriale e con una serie di attività. Poi si è aggiunta una guerra con conseguente incremento dei prezzi delle materie prime, e una crisi climatica e ambientale con tutto ciò che ne consegue. 
Ecco, i sindaci sono su tutti questi fronti ed emergenze, senza considerare che non si era ancora concluso l’assetto complessivo della finanza locale. Eravamo partiti per realizzare l’autonomia finanziaria e ci troviamo a dipendere largamente dallo stato e dai rimborsi. E poi la tenuta sociale delle nostre comunità messe a dura prova, una situazione da presidiare certamente nei prossimi mesi. 
In questo contesto, Sindaci e amministratori hanno un ruolo davvero gravoso, per garantire la sostenibilità dei bilanci e rispettare le scadenze, e per fare tutto questo è necessario personale con competenze e formato, facciamo concorsi, ricordo a questo proposito il concorso aggregato realizzato con Regione. Abbiamo tanti tavoli aperti di confronto con Regione, invito tutti a farsi avanti anche nella casa dei Comuni per dare un contributo agli Organi di Anci Lombardia e ai Dipartimenti. Stiamo cercando di offrire servizi, una delle nostre missioni è costruire centri di competenza per aiutare anche i Comuni più piccoli per fronteggiare le difficolta e anche su questo abbiamo avviato un progetto con Regione Lombardia. 
E poi costruiamo insieme una rappresentanza politico-istituzionale, pensandoci come rappresentanti istituzionali e non politici.  C’è un lavoro da fare insieme, quello della salvaguardia dell’autonomia. Autonomia nel senso che partiamo dall’interesse dei Comuni, ma deve esserci grande e piena lealtà e collaborazione istituzionale. Specie in questi momenti di difficolta, di crisi e di grande cambiamento, è importante che funzionino i canali di collegamento tra Comuni, Province, Regione e Stato. Certo l’interesse istituzionale di ciascun ente non coincide, ognuno gioca la sua partita, ma deve esserci la consapevolezza che questa partita la giochiamo tutti assieme”. 

“L’incontro di questo pomeriggio – ha sottolineato il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana – è stato organizzato per ‘indicarvi’ la strada per la Regione, ma soprattutto per ribadire che da parte nostra, come ha ricordato il presidente di Anci, c’è sempre stata la massima volontà di ascoltare i vostri problemi e cercare di aiutarvi a risolverli per quanto di nostra competenza. Io sono stato sindaco di Varese, ma anche sindaco di Induno Olona – ha detto il governatore – ciò mi ha consentito di comprendere le necessità di una città medio grande così come quelle di una piccola comunità. La cosa fondamentale per ben amministrare è stringere un rapporto con i vostri cittadini. Perché il coraggio che oggi deve avere un sindaco sta anche nella disponibilità e nella volontà di ascoltare tutti, anche quelli ai quali si è costretti a dire un no”.

“Oggi vi attende una grande sfida, che non vede in gioco solo il futuro delle autonomie locali, ma soprattutto quello della cultura della partecipazione da sempre caratteristica della società lombarda. Il disinteresse verso la vita pubblica è forte come dimostra la preoccupante astensione anche nel corso dell’ultima tornata elettorale. Adesso, però, è tempo di cambiare, non possiamo più lasciare ulteriore spazio ai sostenitori dell’antipolitica e alla demagogia”. Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi. Il Presidente Fermi ha ringraziato i Sindaci presenti per aver dato la loro disponibilità eper essersi messi in gioco in prima persona: “Con il vostro lavoro nell’interesse delle vostre comunità saprete spazzare via quel vento di antipolitica che, in questi anni, ha soffiato forte su questo Paese avvelenando i pozzi della democrazia. Perché la buona politica esiste. E siete voi”.

Al centro del dibattito anche il caro energia e i costi di elettricità e riscaldamento. 

ANCI Lombardia © 2022  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961