Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

INIZIATIVE

Assemblea Confcooperative, Ghilardi: “Affrontare insieme le sfide, i valori sono comuni”

20 Aprile 2022

L’intervento nel corso della tavola rotonda PNRR, Olimpiadi e futuro

TEMI: SPORTPNRR

Nell’ambito dell’Assemblea regionale di Confcooperative Lombardia che si è svolta mercoledì 20 aprile 2022, il vice presidente vicario di ANCI Lombardia Giacomo Ghilardi ha partecipato alla “Tavola rotonda PNRR, Olimpiadi e futuro - come le Cooperative sono linfa per il benessere di imprese e persone”

Dopo l'apertura del Presidente Massimo Minnelli e la relazione del Presidente di Confcooperative Cultura, Turismo e Sport della Lombardia Fabrizio Pozzoli, ha avviato i lavori della tavola rotonda il vice segretario generale di Regione Lombardia, Pier Attilio Superti, che ha presentato le slide sull'utilizzo delle risorse da parte di Regione. “Oggi si scrive il futuro dei prossimi decenni – ha sottolineato Superti - e per questo è necessario uno sguardo lungo pensando al futuro e alla Lombardia come una smartland, con il suo territorio interconnesso e con opportunità per tutti territori. Le priorità sono le infrastrutture digitali e quelle per la mobilità, il contrasto alla povertà materiale e immateriale, prendersi cura delle persone, il contrasto allo spopolamento, la valorizzazione del capitale umano, il potenziamento della coesione sociale e della filiera delle relazioni. Gli strumenti a disposizione ci sono: il PNRR, le Olimpiadi, il Piano Lombardia, i Fondi 21-27 e le risorse nazionali. E poi tante altre occasioni di sviluppo come con il Bando borgo pilota, il Programma GOL, Garanzia Occupabilita Lavoratori”. Superti ha ricordato l’incontro, lo scorso marzo, con i Parlamentari e Sindaci lombardi, nel corso del quale è stata ribadita la situazione penalizzante per Comuni del nord in tema di risorse provenienti dallo Stato, è stato affrontato il tema dell'aumento dei costi e quello della crisi derivante dalla guerra in corso. In merito alle Olimpiadi, ha ricordato il momento di partenza con la realizzazione del Masterplan non solo per opere e infrastrutture. “Le sfide che ci attendono sono la digitalizzazione la e transizione ecologica attraverso strategie integrate” ha concluso. 

Irene Bongiovanni, presidente di Confcooperative Cultura Turismo Sport, ha parlato del rapporto tra pubblico e privato, non solo per il sociale. “Sono necessari – ha spiegato - modelli nuovi, anche per valorizzazione i beni culturali, ragionare col privato e premiare partenariati speciali”. 

Per il vice presidente di Anci Lombardia, Giacomo Ghilardi, è necessario ragionare su progettazione e rigenerazione, non solo per le grandi realtà ma anche per i centri più piccoli. “Le zone degradate – ha spiegato Ghilardi - danno un’immagine negativa di tutto un territorio. Dopo due anni di chiusura a causa del covid c'è bisogno, ma anche desiderio, di rilancio. In Lombardia – ha aggiunto – ci sono grandi opportunità anche con la collaborazione con il privato. Oggi i Comuni sono in sottorganico, con grandi ripercussioni. Dobbiamo affrontare insieme le sfide, i valori sono comuni. Anci Lombardia ha sottolineato ai Parlamentari lombardi le esigenze dei nostri Comuni. Sul tema dello sport, abbiamo segnalato il fabbisogno di impianti e strutture: i Comuni lombardi hanno presentato però progetti per 418 mln di euro, mentre il PNRR per le palestre e le aree attrezzate ad uso scolastico ci assegna solo 27 milioni. Questa è l’occasione per un’alleanza forte Comuni-Confcooperative”.

Per Valeria Negrini, vice presidente di Fondazione Cariplo e presidente di Confcooperative Federsolidarietà Lombardia, bisogna scommettere sulle competenze, sulla creazione di reti, non ragionare in maniera settoriale, ma per obiettivi strategici.

Agli interventi sono seguite le elezioni del presidente, del consiglio regionale e dei delegati all’assemblea nazionale.

ANCI Lombardia © 2022  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961