Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
Lavora con noi

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE CONFERIMENTO 1 INCARICO COLLABORAZIONE OCCASIONALE IN SUPPORTO ATTIVITÀ ANCI LOMBARDIA DI CUI PROTOCOLLO INTERISTITUZIONALE

Scaduto: 31 Ottobre 2022

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUI PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO COLLABORAZIONE OCCASIONALE A UN/UNA COLLABORATORE/TRICE IN SUPPORTO ALLE ATTIVITÀ DI ANCI LOMBARDIA DI CUI AL PROTOCOLLO INTERISTITUZIONALE SOTTOSCRITTO TRA REGIONE LOMBARDIA ED ANCI LOMBARDIA PER COORDINARE, MONITORARE E RENDICONTARE LA REALIZZAZIONE DEGLI SPECIFICI INTERVENTI DI COMPENSAZIONE E RIEQUILIBRIO AMBIENTALE NEI TERRITORI DI BRUGHERIO (MI-MB), RIPALTA CREMASCA E GUERINA (CR), SERGNANO (CR-BG) E SETTALA (MI-LO) PER FAVORIRE LA MITIGAZIONE DEGLI IMPIANTI DI STOCCAGGIO DEL GAS NATURALE NEL SOTTOSUOLO E CONTRIBUIRE AGLI OBIETTIVI REGIONALI DI SOSTENIBILITÀ E TRANSIZIONE ENERGETICA E PER ULTERIORI ATTIVITÀ DI ANCI LOMBARDIA

L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI della LOMBARDIA - con sede in via Rovello n. 2 – 20121 Milano, C.F. 80160390151, rappresentata dal Segretario Generale e legale rappresentante pro tempore Rinaldo Mario Redaelli
PREMESSO CHE
• che ANCI Lombardia associa la quasi totalità dei comuni presenti sul territorio regionale, è altri enti di derivazione comunale nei rapporti con la Regione e promuove in modo diretto, anche in accordo con le Province, la Regione, lo Stato, I ‘Unione Europea e loro Enti e Organi operativi, anche attraverso la propria società strumentale, attività, tra le altre di studio e ricerca, di servizio, di formazione, di assistenza, e di consulenza a favore degli Enti associati;
• che in data 22 giugno 2020 Regione Lombardia, Stogit S.P.A. ed ANCI Lombardia hanno sottoscritto un Accordo in relazione alla D.G.R. n. 5328 del 20 giugno 2016 con riferimento alle proroghe delle concessioni di stoccaggio del gas in sotterraneo per i giacimenti di Brugherio (MI-MB), Ripalta Cremasca (CR), Sergnano (CR) e Settala (MI);
• che in data 27 novembre 2020 Regione Lombardia ed ANCI Lombardia hanno sottoscritto un Protocollo di collaborazione interistituzionale ai sensi dell’art. 5, comma 6 del d.lgs. n. 50/2016 che ha come finalità quella di disciplinare la collaborazione istituzionale e gli impegni reciproci tra le parti sopra citate e di definire le modalità di condivisione con gli Enti locali interessati alle proroghe delle concessioni di stoccaggio del gas in sotterraneo per i giacimenti di Brugherio (MI-MB), Ripalta Cremasca e Guerina (CR), Sergnano (CR-BG) e Settala (MI-LO) ed in particolare il coordinamento, il monitoraggio e la rendicontazione della realizzazione degli specifici interventi di compensazione e riequilibrio ambientale nei territori di cui sopra, per favorire la mitigazione degli impianti di stoccaggio del gas naturale nel sottosuolo e contribuire agli obiettivi regionali di sostenibilità e transizione energetica;
• che ANCI Lombardia per la realizzazione del succitato Protocollo di Collaborazione Interistituzionale, ha la necessità di avvalersi di un/una collaboratore/trice per attività di supporto alla segreteria tecnica di progetto e per ulteriori attività di ANCI Lombardia, poiché non dispone al suo interno di risorse disponibili;
• che ANCI Lombardia, per la durata dei citati progetti, intende avvalersi della collaborazione di un/a collaboratore/collaboratrice per attività di supporto alla segreteria tecnica di
progetto che svolga la sua attività nell’ambito del Protocollo citato e per ulteriori attività di ANCI Lombardia;
CONSIDERATO CHE
• tra le risorse umane di ANCI Lombardia non sono presenti soggetti con specifiche competenze professionali disponibili per far fronte all’esigenze rappresentate da ANCI Lombardia per la realizzazione dei citati progetti;
tutto quanto premesso, comunica che
È INDETTA
una procedura di valutazione comparativa per titoli e colloqui per il conferimento di un incarico di lavoro autonomo a un/una collaboratore/trice per attività di supporto alla segreteria tecnica per le attività di cui al Protocollo di collaborazione interistituzionale ai sensi dell’art. 5, comma 6 del d.lgs. n. 50/2016 che ha come finalità quella di disciplinare la collaborazione istituzionale e gli impegni reciproci tra le parti sopra citate e di definire le modalità di condivisione con gli Enti locali interessati alle proroghe delle concessioni di stoccaggio del gas in sotterraneo per i giacimenti di Brugherio (MI-MB), Ripalta Cremasca e Guerina (CR), Sergnano (CR-BG) e Settala (MI-LO) ed in particolare il coordinamento, il monitoraggio e la rendicontazione della realizzazione degli specifici interventi di compensazione e riequilibrio ambientale nei territori di cui sopra, per favorire la mitigazione degli impianti di stoccaggio del gas naturale nel sottosuolo e contribuire agli obiettivi regionali di sostenibilità e transizione energetica e per ulteriori attività di ANCI Lombardia.
ART. 1 – OGGETTO DELL’INCARICO E REQUISITI PROFESSIONALI
La presente procedura di valutazione comparativa è intesa a selezionare un soggetto disponibile a stipulare un contratto di diritto privato per il conferimento di un incarico individuale di lavoro autonomo quale collaboratore/trice nell’ambito delle attività del Protocollo citato.
In particolare, l’oggetto consiste nello svolgimento delle seguenti attività:
• attività di supporto alla segreteria di progetto;
• cura delle comunicazioni per conto di ANCI Lombardia;
• attività di assistenza nel supporto ai Comuni;
• predisposizione del materiale per le riunioni e attività di ANCI Lombardia;
• cura dell’agenda, dei calendari di riunioni e incontri;
• utilizzo e alimentazione della piattaforma EdilComune e delle piattaforme di ANCI Lombardia;
• supporto agli utenti della piattaforma EdilComune e delle piattaforme di ANCI Lombardia;
• verbalizzazione/registrazione degli incontri;
• supporto al Coordinatore del Dipartimento Urbanistica – Edilizia di ANCI Lombardia
• supporto alle attività del Dipartimento Urbanistica – Edilizia di ANCI Lombardia;
• supporto alle attività dell’Ufficio progetti, del Segretario Generale e del Vice Segretario di ANCI Lombardia.
Sarà inoltre richiesto il supporto alle attività di ANCI Lombardia, sia istituzionali che di progetto, laddove richiesto e concordato con il responsabile del progetto, con il Segretario Generale e con il Vice Segretario di ANCI Lombardia.
ART. 2 – REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
2.1 Costituiscono requisiti di carattere generale, previsti a pena di esclusione:
1) possesso della cittadinanza italiana o di una degli Stati membri dell’Unione europea, ovvero quella di altro Stato extraeuropeo in conformità alle vigenti disposizioni in materia;
2) godimento dei diritti civili e politici;
3) non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
4) non essere sottoposto a procedimenti penali.
Ai sensi dell’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii., possono inoltre partecipare i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente oppure i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi di quanto previsto dalla normativa vigente.
Costituiscono requisiti di carattere professionale, previsti a pena di esclusione:
1) possesso di laurea triennale o titolo equipollente. In caso di titolo di studio conseguito all’estero indicare gli estremi del provvedimento di equipollenza in seno alla domanda di partecipazione;
2) buona conoscenza della lingua inglese;
3) ottima capacità di utilizzo degli strumenti informatici.
Verrà valutato con punteggio aggiuntivo:
- la buona conoscenza di lingue ulteriori all’italiano e alla lingua inglese;
- il possesso di almeno un titolo di studio superiore rispetto alla laurea triennale o equipollente.
2.2 Tutti i requisiti e le competenze richieste devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione e devono persistere, inoltre, al momento dell’eventuale contrattualizzazione del rapporto di lavoro.
2.3 La presentazione della domanda di partecipazione ha valenza di piena accettazione delle condizioni in esso riportate, di piena consapevolezza della natura autonoma del rapporto lavorativo, nonché di conoscenza ed accettazione delle norme, condizioni e prescrizioni dettate nel presente Avviso.
2.4 Il presente Avviso e la successiva selezione non impegnano in alcun modo l’ANCI Lombardia al conferimento degli incarichi professionali. L’ANCI Lombardia si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di sospendere o revocare in qualsiasi momento la selezione, dandone comunicazione sul sito istituzionale (www.anci.lombardia.it), senza che i canditati possano
vantare alcun diritto. L’esito positivo della selezione, e l’utile inserimento in graduatoria, non genera in alcun modo obbligo di conferimento dell’incarico da parte dell’ANCI Lombardia.
2.5 Alla procedura è data idonea pubblicità sul sito istituzionale dell’ANCI Lombardia (www.anci.lombardia.it), nel quale il presente Avviso e gli Allegati sono liberamente accessibili.
ART. 3 – PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA, CONTENUTO DELLA DOMANDA E TERMINI DI PRESENTAZIONE
3.1 La domanda di partecipazione, redatta in carta libera secondo il modello “Allegato A”, resa ai sensi del d.p.r. n. 445/2000, insieme agli Allegati B e C, corredata dal curriculum vitae e la fotocopia del documento di identità in corso di validità, deve pervenire ad ANCI Lombardia, a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del 31 ottobre 2022, tramite una delle seguenti modalità:
- consegna a mano, in busta chiusa, con all’esterno la seguente dicitura: «Candidatura alla selezione di n. 1 incarico collaborazione occasionale a un/una collaboratore/trice in supporto alle attività di ANCI Lombardia di cui al Protocollo “STOGIT”» al seguente indirizzo ANCI Lombardia in via Rovello n. 2 a Milano (dal lunedì al giovedì dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 16:30 - il venerdì dalle ore 9:00 alle ore 15:00. Ulteriori ed eventuali modifiche all’orario di apertura degli uffici saranno comunicate sul sito istituzionale);
- a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, con all’esterno la seguente dicitura: «Candidatura alla selezione di n. 1 incarico collaborazione occasionale a un/una collaboratore/trice in supporto alle attività di ANCI Lombardia di cui al Protocollo “STOGIT”» al seguente indirizzo ANCI Lombardia in via Rovello n. 2 a Milano;
- a mezzo posta certificata, con oggetto «Candidatura alla selezione di n. 1 incarico collaborazione occasionale a un/una collaboratore/trice in supporto alle attività di ANCI Lombardia di cui al Protocollo “STOGIT”» al seguente indirizzo: candidature@pec.anci.lombardia.it.
Ai fini dell’ammissibilità della domanda fa fede:
• la data e l’ora del timbro apposto dalla Segreteria dell’ANCI Lombardia, per le consegne a mano;
• la data di ricezione della raccomandata all’indirizzo dell’ANCI Lombardia;
• la data e l’orario di ricezione della domanda di partecipazione presso la citata casella di posta elettronica certificata.
3.2 A pena di esclusione, la domanda di partecipazione deve:
a) essere sottoscritta sull’ultima pagina con firma autografa, per esteso e leggibile, o con firma digitale;
b) qualora sia presentata a mezzo posta certificata, essere scansionata in formato .pdf;
Il curriculum vitae dovrà essere redatto in lingua italiana, datato e sottoscritto nell'ultima pagina con firma autografa per esteso e leggibile o con firma digitale;
3.3 Non sono prese in considerazione le domande e i relativi allegati che perverranno all’ANCI Lombardia oltre il termine fissato per la ricezione delle stesse. L’ANCI Lombardia non risponde di eventuali ritardi e/o disguidi, quale ne sia la causa o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, in ordine alle domande e/o documenti pervenuti oltre il predetto termine.
3.4 Il Responsabile del procedimento provvede alla verifica del rispetto delle modalità di trasmissione delle domande.
ART. 4 – PROCEDURA DI VALUTAZIONE
4.1 La procedura comparativa dei profili dei candidati sarà effettuata da una commissione di valutazione, composta da esperti nelle materie attinenti alla professionalità richiesta e nominata dopo la scadenza del termine per la presentazione delle candidature.
La Commissione è composta da un numero dispari di componenti, minimo tre, di cui un Presidente e altri due componenti coadiuvati da un segretario verbalizzante, scelti anche tra il personale in servizio.
4.2 La Commissione procede alla valutazione attribuendo un punteggio massimo di 80 punti con le modalità previste dalle seguenti fasi e con i seguenti criteri:
- FASE A (max 30 punti):
• laurea magistrale o titolo equipollente, diploma di scuola di specializzazione universitaria o equipollenti, ulteriori lauree, master, dottorati, attinenti all’oggetto del progetto, fino ad un massimo di 10 punti. La valutazione verrà effettuata sulla base di quanto dichiarato in seno al curriculum vitae, alla domanda di partecipazione e alla scheda candidato (Allegati A e B);
• valutazione del curriculum vitae: fino ad un massimo di 10 punti. La valutazione verrà effettuata sulla base di quanto dichiarato in seno al curriculum vitae, alla domanda di partecipazione e alla scheda candidato (Allegati A e B);
• esperienza professionale oltre i 6 mesi maturata in attività analoghe a quelle richieste, fino ad un massimo di 10 punti.
- FASE B: fino a 50 punti per il colloquio individuale conoscitivo finale, da svolgersi, per specifiche esigenze, anche per via telematica, tenendo conto della motivazione, attitudine, nonché delle competenze richieste dal presente avviso.
4.3 La Commissione stila la graduatoria finale che sarà pubblicata sul sito istituzionale di ANCI Lombardia e tale pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti di legge.
La graduatoria avrà una durata di 12 mesi dalla avvenuta approvazione degli atti di selezione da parte di ANCI Lombardia.
4.4 Il Segretario Generale di ANCI Lombardia, verificata la legittimità della procedura, adotta il provvedimento di approvazione degli atti di selezione.
4.5 L’esito positivo della selezione, e l’utile inserimento in graduatoria, non genera in alcun modo l’obbligo di conferimento dell’incarico da parte di ANCI Lombardia che si riserva, inoltre, la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di sospendere o revocare in qualsiasi momento la procedura di selezione, tramite comunicazione sul sito istituzionale di ANCI Lombardia senza che i selezionati possano vantare alcun diritto.
ART. 5 – CONFERIMENTO, DURATA E TRATTAMENTO ECONOMICO DELL’INCARICO
5.1 Al termine dell’espletamento della procedura di selezione verrà individuato come incaricato il soggetto che avrà totalizzato il punteggio più alto. L’esito della selezione sarà pubblicato sul sito istituzionale di ANCI Lombardia, nella sezione dedicata “Amministrazione Trasparente”. Il
candidato risultato vincitore sarà invitato alla stipula di un contratto di collaborazione/prestazione professionale/prestazione d’opera non abituale.
La stipula del contratto e la relativa efficacia sono comunque subordinati alla veridicità di quanto dichiarato in sede di domanda e alla disciplina vigente in materia di pubblicità degli incarichi.
La mancata presentazione all’ora e nel luogo stabilito per la stipula del contratto sarà intesa come rinuncia alla stipula alla stessa.
Inoltre, nei casi previsti dalla normativa vigente in materia di pubblico impiego, laddove il candidato vincitore sia dipendente della pubblica amministrazione, l’incarico, ai sensi dell’art. 53, comma 8, del d.lgs. n. 165/2001, non potrà essere conferito senza la previa autorizzazione dell’amministrazione di appartenenza.
5.2 L’attività oggetto dell’incarico avrà durata pari a n. 1.000 (mille/00) ore per un corrispettivo pari ad € 20,00 (venti/00) orarie al lordo di ogni imposta, ritenuta ed onere di legge anche riflessi, fino ad un massimo di € 20.000,00 (ventimila/00) al lordo di ogni imposta, ritenuta ed onere di legge anche riflessi.
Le ore di lavoro dovranno essere svolte dalla sottoscrizione del disciplinare di incarico fino al 31 dicembre 2023 e comunque fino al termine dei progetti in epigrafe fermo restando il numero di ore sopra definite e il relativo compenso.
L’incarico sarà espletato personalmente dal soggetto selezionato, in piena autonomia, senza vincoli di subordinazione e con esclusione di ogni forma di eterodirezione della Committente.
L’incaricato dovrà mettere a disposizione la strumentazione informatica e tecnologica necessaria per l’esecuzione della prestazione richiesta senza che nessuna spesa debba essere sostenuta dal Committente.
5.5 Con la stipula del contratto il candidato dichiara di accettare gli obblighi di condotta previsti dal “Codice Etico e di Comportamento” dell’ANCI Lombardia, per quanto compatibili con le modalità di svolgimento degli incarichi.
ART. 6 – PRIVACY
8.1 Il trattamento dei dati personali forniti ai sensi Regolamento UE n.2016/679 (GDPR) sarà improntato ai principi di liceità e correttezza, a piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza così come previsto nell’informativa (Allegato C).
Il trattamento dei dati ha la finalità di consentire l’accertamento dell’idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura. Titolare del trattamento dei dati è ANCI Lombardia.
Con la sottoscrizione del disciplinare di incarico il prestatore si impegna a garantire il riserbo sui dati e sulle informazioni acquisite a qualunque titolo, a non divulgarli a terzi se non su esplicita autorizzazione di ANCI Lombardia e ad utilizzarli esclusivamente nell’ambito delle attività oggetto del contratto.
ART. 7 – INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ
7.1. Il presente Avviso è pubblicato sul sito web dell’ANCI Lombardia (www.anci.lombardia.it) nella sezione Amministrazione Trasparente, nonché su eventuali altri siti idonei alla divulgazione del presente Avviso. 7.2. Eventuali richieste di chiarimento possono essere formulate alla casella di posta elettronica: candidature@pec.anci.lombardia.it.
7.3. Sul sito internet dell’ANCI Lombardia, sarà data diffusione di ogni ulteriore informazione e comunicazione relativa all'Avviso e la loro pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti di legge.
Art. 8 – RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Responsabile del presente procedimento è il dott. Stefano Toselli, dipendente di ANCI Lombardia.
ALLEGATI AL PRESENTE AVVISO
Allegato A – Domanda di partecipazione
Allegato B – Scheda candidato
Allegato C – Informativa Privacy
Milano, 14 ottobre 2022
IL SEGRETARIO GENERALE
(Rinaldo Mario Redaelli)

ANCI Lombardia © 2022  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961