Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

Cultura

Bergamo Brescia Capitale della Cultura 2023, Mattarella: "grande esercizio di libertà"

20 Gennaio 2023

Inaugurazione dell'anno che vede le due città lombarde capitali della cultura italiana

"L’esercizio che Brescia e Bergamo, Capitale della cultura, si apprestano a intraprendere è un grande esercizio di libertà, cui guarderà l’intero Paese. L’augurio che rivolgo a Bergamo e Brescia, Capitale, e ai loro cittadini, è di essere protagonisti di un nuovo dialogo che guardi all’intera Italia e all’Europa." Con queste parole il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto oggi all'inaugurazione di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 (intervento completo disponibile sul sito del Quirinale).



Nel corso della cerimonia è intervenuto, tra gli altri, il Sindaco di Bergamo, in video-collegamento, che ha parlato del "grande privilegio, che viviamo con orgoglio e gratitudine nei confronti di chi ha voluto accogliere l'istanza" inviata nel maggio del 2020 al ministro della Cultura, "anzitutto per dare alle nostre città, gravemente ferite dal virus, un segnale di reazione e di speranza". Con lui il Sindaco di Brescia, che ha ricordato di aver "trovato nella grande comunità dei Sindaci e degli Amministratori sostegni sinceri e decisivi ed un Parlamento attento, di fronte alla richiesta avanzata di potere godere di un anno di riscatto e di rinascita, cioè questo".

Presente il Presidente della Regione Lombardia, per il quale "Brescia e Bergamo dimostrano di saper fare della dolorosa parentesi della pandemia un atto di coraggio e amore per il territorio, un gesto di apertura al futuro. Nel dialogo, nella reciproca contaminazione, nel creare nuove alleanze, iniziative e progetti strategici e di visione".

Infine il Ministro della cultura (in video-collegamento da Bergamo), ha sottolineato come dopo la pandemia "E' nostro dovere ripartire dai simboli come lo sono Bergamo e Brescia".

ANCI Lombardia © 2023  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961