Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

POLITICHE GIOVANILI

Bando regionale “Restart Future”: Quarto incontro di verifica dello stato di attuazione dei progetti

16 Novembre 2022

Paolo Cottini: Pronti a valorizzare il lavoro con iniziative mirate di comunicazione

Nell’ambito del progetto Restart Future di Regione Lombardia, sviluppato in collaborazione con Anci Lombardia, si è tenuto, martedì 15 novembre, il quarto incontro di verifica dello stato di avanzamento delle progettualità territoriali. All’incontro hanno partecipato i rappresentanti dei capifila di progetto che hanno esposto lo stato dell’arte delle iniziative volte a garantire ai giovani della fascia 15-34 anni che vivono in Lombardia, la fruizione e l’accesso ad opportunità di formazione e orientamento al lavoro, attraverso specifici servizi a loro dedicati.
Anche in occasione di questo incontro, che si è tenuto in videoconferenza, ha coordinato i lavori la Coordinatrice del Dipartimento Cultura - Turismo - Sport - Politiche Giovanili - Olimpiadi Milano-Cortina 2026 di Anci Lombardia, Gianpiera Vismara.
L’Ambito di Grumello del Monte, con capofila il Comune di Bolgare, ha evidenziato alcune criticità relativamente all’attuazione delle iniziative in programma, a causa del mancato coinvolgimento delle scuole, che intendono superare grazie al coinvolgimento degli oratori.
Su questo tema, è intervenuta Vismara sottolineando come si tratti di un problema più ampio causato anche dalla mancata nomina, ad oggi, del direttore generale dell’ufficio scolastico regionale della Lombardia. Per Vismara, pur comprendendo la volontà degli istituti scolastici di svolgere attività di orientamento, la mancata collaborazione rappresenterebbe la perdita di un’importante occasione di coltivare relazioni tra la scuola e i soggetti del territorio, come oratori e/o società sportive. Sul tema della Consulta informagiovani, Vismara ha annunciato che a breve verrà avviato un progetto con Polis Lombardia per la definizione di un modello.
Anche il Comune di Iseo, si è soffermato sull’importante lavoro che stanno svolgendo in collaborazione con le scuole anche se a fronte di una tempistica più lunga.
Il capofila Comune di Rozzano ha organizzato il primo tavolo territoriale delle politiche giovanili che si terrà il 13 dicembre e vedrà la partecipazione anche dei ragazzi. Sul tema delle scuole stanno cercando di coinvolgerle come potenziatori e non protagonisti. Mentre sull’Informagiovani stanno lavorando a delle azioni preparatorie affinché i giovani lo possano riconoscere come punto riferimento.
Stefano Brambilla dell’Azienda Isola Bergamasca ha raccontato degli incontri formativi organizzati e rivolti a giovani e neet, incontri della durata di 3 appuntamenti e finalizzati alla ricerca attiva del lavoro sui territori. Gli incontri prevedono una fase successiva negli Informagiovani con il supporto degli operatori. La rete ha inoltre organizzato degli Open day con il coinvolgimento di 12 aziende innovative, per fa passare il messaggio dell’innovazione come cultura diffusa, con una sensibilità ai temi ambientali; previsto anche il coinvolgimento di aziende di altre regioni. Sta, inoltre, partecipando alla formazione rivolta agli operatori relativamente all’azione trasversale. Bene il coinvolgimento delle scuole sul territorio.
Garbagnate ha realizzato, tra le iniziative, un percorso sul tema della gentilezza che ha coinvolto sette giovani nella progettazione e cento utenti tra bambini, giovani e adulti. Il coinvolgimento dei giovani è passato anche attraverso l’iniziativa ‘Jam sessione ape’ e sarà al centro dell’incontro pubblico previsto per il primo dicembre, in occasione della giornata mondiale contro l’AIDS. Nell’ambito del progetto, Youth Paderno cura la parte redazionale, mentre Baranzate avvierà il progetto Track-lab.
Sempre nell’ambito del confronto, Giacomo Losi di Rete Mantovana (Suzzara), ha sottolineato che stanno lavorando a una comunicazione più ampia che superi i confini della rete, a un tavolo per la co-progettazione dei prossimi eventi e alla progettazione dell’iniziativa 18Plus che verrà sviluppata a partire da gennaio 2023.
Oglio Po è impegnata nell’allestimento e potenziamento dell’Informagiovani di Viadana come Hub di Ambito, all’implementazione del brand identity, alla comunicazione e promozione digitale e all’adesione al sistema coordinato a livello regionale di servizi per l’orientamento. Accanto a queste attività, sta sviluppando un percorso di educazione finanziaria a scuola e uno dedicato all’educazione all’imprenditorialità.
Il comune di Crema, nei mesi di giugno e luglio 2022, ha organizzato tre eventi in collaborazione con altri soggetti del tessuto territoriale, come il terzo settore, e in collaborazione con i giovani. Ha avviato l’attività di orientamento al lavoro con un evento in presenza grazie a percorsi che hanno dato la possibilità ai ragazzi di avvicinarsi al lavoro e alla formazione. A breve avvierà l’attività di formazione post scuola con una serie di eventi che partiranno il primo di dicembre e si concluderanno entro il 19 dicembre 2022: si tratta di alcuni incontri online dedicati agli alunni dell’ultimo triennio della scuola secondaria di secondo grado. 
Il Comune di Dalmine ha annunciato la conferenza stampa di lancio del progetto che si concluderà a ottobre 2023, progetto che vede collaborare una cabina di regia, tre equipe per l’organizzazione di eventi dedicati all’orientamento a scuola, al lavoro e al volontariato. In particolare, prevedono la realizzazione di un’iniziativa di orientamento rivolta ai ragazzi di terza media a cura dei ragazzi delle scuole superiori preventivamente formati. Pronto il materiale di comunicazione che verrà divulgato attraverso i canali social di progetto.
A chiudere gli interventi la rete Garda-Salò. Trattandosi di un territorio molto grande i partner di progetto hanno ritenuto di sviluppare un sito internet che contenga tutti i materiali rivolti ai giovani. Hanno, inoltre, realizzato una call dedicata ai ragazzi che desiderano condividere le loro capacità per realizzare laboratori.
Ha partecipato all’incontro anche Doriana Lepore di Anci Lombardia, esperta di rendicontazione, che ha anticipato che il prossimo 15 dicembre si aprirà la finestra per la rendicontazione intermedia che si concluderà il 31 gennaio 2023.
Ha chiuso i lavori Paolo Cottini, dirigente responsabile delle Politiche giovanili presso la Direzione Generale Sviluppo Città Metropolitana, Giovani e Comunicazione di Regione Lombardia, che ha espresso grande soddisfazione per il lavoro svolto dai territori e ha ribadito l’attenzione e la disponibilità di Regione a valorizzare tale lavoro attraverso iniziative mirate di comunicazione. A questo proposito, ha ricordato che sono a disposizione di tutti i partner il sito regionale sulle politiche giovanili, il profilo Instagram @generazionelombardia e Facebook.

ANCI Lombardia © 2022  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961