Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

CULTURA

Summer School, Guerra: Biblioteche strumenti di innovazione sociale, flessibili ed efficaci

23 Agosto 2021

Stefano Bruno Galli: "Presidio diffuso per integrazione e socializzazione"

TEMI: CULTURA

"L'innovazione sociale passa anche dalla promozione della cultura e questo convegno è un punto di partenza, ben preparato e partecipato da gente che ha passione". Con queste parole il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra ha aperto il suo intervento alla Summer School 2021 organizzata dal Comune di Treviolo in collaborazione con il Comune di San Pellegrino Terme (Bergamo) e patrocinato da Anci Lombardia e Regione Lombardia.

I temi dell’innovazione culturale e digitale e il rinnovamento dell’immagine e dei servizi delle biblioteche pubbliche, quali centri di informazione territoriale e presidi socio-culturali, sono i temi attorno ai quali si articolerà il dibattito nella prima edizione dalla Summer School.

"Le biblioteche sono un presidio diffuso per integrazione e socializzazione" ha detto Stefano Bruno Galli, Assessore all’autonomia e alla cultura di Regione Lombardia, che ha aperto i lavori della Summer school sottolineando alcuni numeri: "le biblioteche comunali in Lombardia sono 1.353, con 36 milioni di volumi e 17,3 milioni di prestiti. I cittadini lombardi iscritti al prestito bibliotecario sono 1.370.805, 41 i sistemi bibliotecari. Se aggiungiamo alle biblioteche comunali quelle ecclesiastiche, museali, storico-artistiche, musicali, ecc. in tutto sono 2811. Le biblioteche sono anche imprese culturali creative, con 365 mila occupati e 23 miliardi di fatturato e + 7% di occupazione. Senza dimenticare che la Lombardia è la prima regione in Italia per interventi con Art Bonus, grazie al grande contributo degli imprenditori lombardi". 

"I dati presentati in questa occasione offrono molti spunti, dalla cooperazione intercomunale alla gestione associata dei servizi" ha aggiunto il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra. "Per la funzione svolta e per la diffusione - ha aggiunto - le biblioteche sono asset fondamentali per la crescita del capitale umano e la rivitalizzazione dei borghi e delle comunità. Sono strumenti di innovazione sociale, flessibili ed efficaci, anche per la prevenzione. Non solo luoghi, ma catalizzatori di sistema, capaci di costruire relazioni intelligenti". 

Nel corso del suo intervento il Presidente Guerra si è interrogato su due temi in particolare. Come rendere sostenibile la diffusione e capillarità del sistema delle biblioteche con la capacità di dotazione di risorse umane, finanziarie e strumentali? Per il Presidente Guerra "una prima risposta è fare rete, pensando a come le realtà più strutturate possano sostenere i territori più deboli rafforzando la capacità di costruire una prospettiva di reti omogenee. In ANCI Lombardia stiamo ragionando sui Centri di competenza, cui tutti i Comuni possano attingere. E' impensabile che tutti i Comuni lombardi possano avere le professionalità e le competenza necessarie". 
Il secondo tema riguarda le risorse finanziarie: "Siamo dentro a una fase di disponibilità finanziaria per investimenti straordinari. Dobbiamo spendere bene e capire come rendere sostenibile la gestione, sia economica che sociale".

ANCI Lombardia © 2021  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961