Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

covid-19

Mobilitazione cultura e spettacolo, Guerra: “Comuni non indifferenti, la cultura, l'arte e lo spettacolo sono enzimi per la crescita”

30 Marzo 2021

"Chiediamo che, a livello nazionale e locale, prenda il via un confronto sincero e serrato"

“Le manifestazioni dei lavoratori del settore della cultura e dello spettacolo, che hanno portato al presidio permanente nel chiostro del Piccolo Teatro Grassi di Milano, evidenziano la necessità di intervenire con urgenza per definire la ripresa in sicurezza delle attività culturali e per garantire la tutela del lavoro e del reddito delle tantissime persone impegnate in un sistema che, da oltre un anno, è pressoché fermo mettendo a dura prova il sostentamento delle famiglie coinvolte.” Questa la dichiarazione di Mauro Guerra, Presidente di Anci Lombardia, in merito alla mobilitazione dei lavoratori del settore della cultura e dello spettacolo in corso in questi giorni presso il Piccolo Teatro di Milano, dove hanno sede anche gli uffici di Anci Lombardia.

“I Comuni non possono restare indifferenti a tale richiesta di attenzione, perché in tutte le comunità, dal piccolo borgo alla metropoli, la cultura, l'arte e lo spettacolo, rappresentano gli enzimi fondamentali per la crescita dei cittadini, la coesione sociale, il confronto e lo sviluppo economico.
Il lungo silenzio dei luoghi della cultura mina le basi del nostro stare insieme, interrompe percorsi di scoperta e ricerca, elimina occasioni di conoscenza reciproca tra le culture, pertanto non possiamo arrenderci a un domani segnato dalla mancanza di voci, suoni e colori nelle nostre città.
Chiediamo quindi che, a livello nazionale e locale, prenda il via un confronto sincero e serrato per non far cadere nel vuoto le legittime domande poste da chi oggi fa sentire la sua voce con questa mobilitazione. E soprattutto ci uniamo al coro di richieste che sono state avanzate al Governo per l’attuazione di tempestivi provvedimenti che possano, anche per tappe, pianificare il percorso di rinascita di tutto il mondo della cultura e dello spettacolo.” Conclude Mauro Guerra.

ANCI Lombardia © 2021  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961