Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

GIOVANI

Job weeks, l’Assessore Bolognini racconta Le politiche di Regione Lombardia a favore dei giovani

29 Marzo 2021

Secondo incontro a carattere regionale

TEMI: GIOVANI

Nell’ambito dell’edizione 2021 delle “Job Weeks”, le settimane dedicate all’incontro tra domanda e offerta di lavoro per i giovani organizzate dalla rete degli Informagiovani, si è tenuto il secondo incontro a valenza regionale. Al centro dei lavori della giornata il confronto con l’Assessore regionale allo sviluppo della Città metropolitana, ai Giovani e alla Comunicazione Stefano Bolognini, sul tema “Le politiche di Regione Lombardia a favore dei giovani”.

Ha aperto i lavori Gianpiera Vismara, responsabile del Dipartimento politiche giovanili di Anci Lombardia che ha sottolineato il successo dell’iniziativa 2021 delle Job Weeks, mentre la Presidente della consulta Informagiovani Maria Carmen Russo ha ricordato la realizzazione di una pagina dedicata alla rassegna per la consultazione di tutti gli appuntamenti in programma.

L’Assessore Bolognini ha passato in rassegna tutte le politiche messe in campo da Regione a sostegno dei giovani, 1.750.000 tra i 15 e i 34 anni, il 42% dei quali – ha sottolineato – ha toccato con mano un peggioramento delle proprie condizioni di lavoro, per i quali Regione propone iniziative ad hoc e rivolte a segmenti fragili e in difficoltà da indirizzare verso percorsi di autonomia.

L’Assessore ha inoltre evidenziato come proprio i giovani siano la fascia di utenti meno coinvolti nei processi di comunicazione regionale e per questa ragione Regione sta mettendo in campo anche una strategia di comunicazione maggiormente user oriented e basata su un linguaggio immediato per un loro coinvolgimento. Regione ha infatti ha da poco implementato il nuovo sito www.giovani.regione.lombardia.it e lanciato il nuovo spazio Storiegiovani sull’account Instagram, un format che utilizza un linguaggio più affine alle abitudini mediali dei più giovani.

Tra le iniziative per i giovani l’Assessore ha ricordato la Legge regionale con e per i giovani con il coinvolgimento di Anci Lombardia, il confronto con i principali stakeholder e i giovani come parte attiva del percorso: “Un percorso partito ad aprile 2019 – ha sottolineato Bolognini - fino a novembre 2020 che ha visto il Consiglio Regionale approvare una risoluzione all’unanimità che impegna la Giunta a considerare il fatto che i giovani rappresentano il futuro di ogni Paese e che, pertanto, devono essere sostenuti prioritariamente nelle politiche di sviluppo regionale nell’uso dei fondi governativi ed europei. Si tratta della prima legge che servirà a definire priorità in linea con quelle Erasmus plus e la nuova politica di coesione 2021/2027”. Ha poi tracciato la tabella di marcia per arrivare all’approvazione della legge: “Tra marzo e luglio 2021 ci saranno le consultazioni con stakeholder e i giovani, e successivamente l’approvazione del PdL in Giunta; da settembre a novembre ci sarà l’istruttoria in VII commissione, l’audizione degli stakeholder e l’approvazione e l’entrata in vigore della legge”.

Accanto alla legge, l’Assessore ha ricordato il bando regionale “La Lombardia è dei giovani 2019” che ha l’obiettivo di supportare la cittadinanza attiva dei giovani, l’educazione finanziaria e il senso di appartenenza al fine di valorizzare il patrimonio dei territori, e il bando “La Lombardia è dei giovani 2020”, sempre in collaborazione con Anci Lombardia, che punta anche al sostegno e all’incentivazione delle reti sul territorio.

Tra le proposte di Regione anche i progetti “Giovani insieme” e “Giovani in cammino” rivolto ai giovani fino ai 30 anni.

“L’incontro di oggi – ha detto Bolognini - deve rappresentare uno spunto per l’amministrazione regionale per orientare la sua azione con una nuova strategia di comunicazione verso i giovani, per costruire un contesto economico e lavorativo favorevole alla transizione verso percorsi di vita autonoma e per continuare a monitorare l’evoluzione della condizione giovanile lombarda”.

La Presidente della Consulta Informagiovani Maria Carmen Russo ha ricordato il ruolo degli sportelli dei Comuni dedicati ai giovani nell’ambito degli stakeholder di Regione, ha posto l’attenzione sulla necessità di competenze specifiche per gli operatori che si relazione con i giovani e sulla necessità di sostenere le reti sui territori.

Gianpiera Vismara ha, infine, chiuso gli interventi ricordando che nei mesi a venire la priorità sarà l’emergenza occupazionale e che Regione ha confermato la volontà di continuare il suo impegno con la terza fase della “Lombardia è dei giovani” con l’obiettivo di offrire le stesse opportunità a tutti i giovani lombardi.

ANCI Lombardia © 2021  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961