Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

ANCI LOMBARDIA

Consiglio Direttivo Anci Lombardia: la revisione della Legge regionale 23 al centro dell’intervento del Presidente Guerra

27 Luglio 2020

Evento in video conferenza

Oggi si è riunito in video conferenza il Consiglio Direttivo Regionale di Anci Lombardia. Tra i tanti i temi all’ordine del giorno, il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra ha fatto il punto sul ruolo di Anci Lombardia in merito alla revisione della Legge regionale 23/2015 in materia di sistema sociosanitario territoriale.

“Sappiamo – ha detto Guerra - che la legge 23 definisce al suo interno la previsione della fine della sperimentazione al concludersi del primo quinquennio. Si stanno avviando, infatti, le procedure istituzionali per valutare risultati e eventuali interventi di revisione. Tutto questo avviene nel pieno della vicenda della pandemia che abbiamo vissuto, un periodo durante il quale il funzionamento della legge è stato sottoposto a stress evidenziando alcuni nodi; oggi possiamo quindi fare una valutazione a partire dall’esperienza vissuta. Una prova che ha coinvolto anche i Comuni verificando anche le modalità con partecipano alla gestione del sistema sociosanitario”.

Nei prossimi giorni il Presidente Guerra parteciperà al tavolo regionale di confronto per discutere due principali questioni: “La necessità da un lato – ha detto Guerra - di un rafforzamento della sanità territoriale e le modalità di incrocio e collaborazione con il sistema socioassistenziale; altra questione la difficolta di sindaci e amministratori a stare e agire all'interno del sistema nel modo più proficuo possibile”. Da qui la necessità di un rafforzamento del ruolo dei Comuni all’interno del sistema: “Su questo – ha aggiunto Guerra - abbiamo la necessità di approfondire e dare il nostro contributo, abbiamo già comunicato a Regione che come Anci Lombardia vogliamo dare contributo concreto. Tra le richieste a Regione, l’avvio di un piano vaccini antinfluenzale che permetta di discriminare le due cose. La legge prevede uno stanziamento di risorse aggiuntive e di un piano regionale specifico, noi seguiremo tutta questa partita con i nostri dipartimenti, attravesro il confronto con l'ordine dei medici e degli infermieri e gli altri attori coinvolti, per arrivare a licenziare linee guida e una proposta complessiva con la quale chiederemo a Regione di misurarsi. Il dipartimento Welfare e quello Riforme istituzionale, stanno lavorando insieme e hanno avviato una riflessione comune sul tema”.

ANCI Lombardia © 2020  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961