Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

Circolare n. 319/2020

Emergenza Coronavirus 196: delibera ARERA in materia di riduzione tariffe Ta.Ri.

8 Maggio 2020

Milano, 8 maggio 2020
Prot. n. 1424/2020
Circolare n. 319/2020
Ai Signori Sindaci
Assessori di competenza
Segretari Comunali
Responsabili di settore
Organi ANCI Lombardia

Oggetto: Emergenza Coronavirus 196: delibera ARERA in materia di riduzione tariffe Ta.Ri.

Gentilissimi,
in data 5 maggio 2020, con delibera 158/2020/R/rif, l’Autorità di Regolazione per l’Energia, le Reti e l’Ambiente (ARERA) ha approvato un provvedimento regolatorio sulla determinazione dei corrispettivi Ta.Ri. per l’anno 2020.
ARERA ha stabilito che, nei casi in cui i corrispettivi vengano determinati sulla base del D.P.R. 158/1999, devono essere applicate delle riduzioni per alcune tipologie di utenze.

Utenze non domestiche
Per le utenze non domestiche per le quali sia stata disposta la sospensione e la successiva riapertura, la quota variabile della tariffa viene azzerata per i giorni di sospensione.
Per le attività per le quali sia stata disposta la sospensione e non sia ancora stata disposta la riapertura, la quota variabile della tariffa viene ridotta del 25%
Questi criteri si applicano anche alle categorie di utenti, la cui attività è rimasta sospesa, pur non essendo state esplicitamente indicate dai provvedimenti di sospensione.
L’azzeramento della quota variabile della tariffa per il periodo di sospensione si applica anche nei Comuni in cui siano in vigore sistemi di tariffazione puntuale.
L’ente territorialmente competente (ETC, in Lombardia è il Comune) può riconoscere riduzioni tariffarie commisurate alla minor produzione di rifiuti anche per utenze non domestiche non oggetto di provvedimenti di sospensione che possano documentare la riduzione nella produzione di rifiuti a seguito di sospensione temporanea, anche su base volontaria.

Utenze domestiche disagiate
Per le utenze domestiche disagiate, i gestori possono riconoscere per il 2020 un’agevolazione tariffaria, laddove vi siano le condizioni per l’ammissione al bonus sociale per le utenze; la quantificazione dell’agevolazione è svolta dall’ETC entro i limiti della quota variabile della tariffa. Nella delibera vengono dettagliate le modalità di richiesta e di riconoscimento di queste agevolazioni; sono fatte salve condizioni di miglior favore riconosciute dai Comuni.
I gestori delle attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti provvedono a rendere pubbliche le modalità di accesso a questi benefici.

Si allegano la delibera ARERA 158/2020 con il relativo allegato.

Cordiali saluti.
Daniele Davide Barletta
Presidente Dipartimento Servizi Pubblici Locali, Ambiente, Agricoltura e Green Economy
Fabio Binelli
Coordinatore Dipartimento Servizi Pubblici Locali, Ambiente, Agricoltura e Green Economy

ANCI Lombardia © 2020  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961