Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

Covid-19

Ripresa, l'intervento del Presidente Guerra su lavoro nei Comuni, semplificazione, vita sociale e finanza locale

28 Aprile 2020

Riunione del Coordinamento delle Anci regionali

"In vista di una progressiva intensificazione della ripresa anche delle ordinarie attività dei Comuni ho proposto, e su questo si è convenuto, di lavorare a  un protocollo d'intesa tra Anci e Organizzazione Sindacali per definire delle linee guida e operative, che dovranno avere ovvi spazi di flessibilità considerata la variegata realtà del mondo dei Comuni, al fine di garantire la sicurezza del lavoro nei nostri enti e, al contempo la migliore funzionalità nelle nuove condizioni in cui ci troveremo a operare. L'attenzione al lavoro dovrà accompagnarsi a un intervento deciso sulle questioni relative alla digitalizzazione, ala diffusione della banda larga e alla semplificazione del nostro Paese. Dobbiamo cogliere questa occasione per semplificare e per rendere più efficiente, più flessibile e più capace di adattarsi al mondo che cambia la macchina burocratica della Pubblica Amministrazione italiana. Sarà necessario attivarsi quanto prima, istituendo un apposito tavolo di lavoro, per pensare concretamente a queste istanze." Questo uno dei passaggi centrali dell'intervento del Presidente di Anci Lombardia, Mauro Guerra, nel corso della riunione via teleconferenza del Coordinamento delle Anci regionali, dove si è affrontato il tema del post emergenza Covid-19.

Per Guerra, pensando alla fase di ripresa delle attività, sarà fondamentale, mentre si riavviano progressivamente le attività economiche con le scuole chiuse, affrontare la "riorganizzazione della vita sociale, con i genitori che tornano al lavoro e la necessità di prendersi cura dei minori, dei disabili, riprogettando per loro occasioni di socialità in sicurezza. Occorre elaborare al più presto delle linee guida. Così Come, ad esempio, dovremo attivare un focus sul turismo e, per poter riprendere, abbiamo bisogno, già oggi, di protocolli che comincino a indicare complessivamente quali interventi e quali modifiche operative e di processo i nostri operatori turistici devono mettere in campo, perchè in questo modo sarà anche possibile toglierli da una incertezza insostenibili della attesa del fatidico giorno della riapertura e concentrare le loro energie sulla preparazione al meglio della riapertura stessa.”

Il Presidente di Anci Lombardia ha infine approfondito alcune questioni relative alla finanza locale, evidenziando la necessità di disporre di indicazioni certe in merito alle coperture che il Governo metterà in campo per fronteggiare la drastica riduzione delle entrate locale. Per Guerra "occorre porre con determinazione la questione della necessità di andare oltre i 3 miliardi che il Governo ha indicato da mettere  a disposizione dei Comuni, poichè come ha osservato il Presidente nazionale Decaro, copriranno solo in parte le mancanze. Come sarà anche importante entrare nel merito dei criteri e delle modalità con cui queste risorse arriveranno ai Comuni. Infine occorre ragionare  sulla riproposizione del fondo di 400 milioni per il rifinanziamento dell'ordinanza della Protezione Civile per il sostegno alimentare ai soggetti deboli, poichè la situazione nelle prossime settimane per fasce particolarmente deboli, marginali e precarie, che non riescono a beneficiare di altre forme di sostegno al reddito potrebbe ulteriormente peggiorare." 

ANCI Lombardia © 2022  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961