Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

Welfare

Riforma sociosanitaria regionale - Le osservazioni di Anci Lombardia

18 Dicembre 2020

I Comuni si pongono come interlocutori qualificati su temi sui quali sono costantemente sollecitati dalle proprie comunità

In merito alla valutazione a conclusione del quinquennio di sperimentazione della Legge Regionale 23/2015 “Evoluzione del Sistema Sociosanitario Lombardo”, Anci Lombardia aveva già presentato a settembre a Regione Lombardia le prime riflessioni sul tema, e ha elaborato negli ultimi mesi alcune ulteriori riflessioni, raccolte in un secondo documento consegnato alla Regione e che ha riunito non solo le osservazioni in merito alla Legge in generale, ma che ha saputo integrare anche quanto emerso nei territori in questo anno che ha visto l’avvento della pandemia Covid-19.

Fondamentale, nei mesi di lavoro alla proposta, è stato il lavoro collegiale dell’Associazione con i propri associati, come ha evidenziato il Presidente del Dipartimento Welfare di Anci Lombardia, Guido Agostoni. Questo metodo ha permesso non solo di confermare i primi orientamenti in merito alla Legge Regionale, ma anche di aggiungere elementi e proposte significative al quadro inizialmente delineato.
In particolare, guardando al contesto operativo degli ultimi mesi, nelle considerazioni degli Amministratori locali è stato evidente come i Comuni, quale istituzione più prossima al cittadino e più in grado di conoscerne e rappresentarne i bisogni e le necessità, nel tempo dalla pandemia hanno saputo reagire cercando di produrre il massimo dello sforzo possibile, ottimizzando le risorse dei bilanci, riorganizzando servizi e interventi, attivando nuovi servizi e collaborazioni con le reti di prossimità, grazie al prezioso supporto degli enti di terzo settore.
Per tutte queste ragioni, con le proposte presentate a Regione Lombardia, i Comuni si pongono come interlocutori qualificati su temi sui quali sono costantemente sollecitati dalle proprie comunità.

Tale convinzione viene ribadita nella relazione dal Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra, per il quale “occorre richiamare una considerazione fondamentale riguardo al ruolo dei Comuni. Nelle città e nei Comuni risiede uno snodo essenziale per incidere sui determinanti della salute, che non sono solo l’accesso e la qualità delle cure, ma vanno dall’ambiente allo sport, dall’alimentazione al disagio ed alle disuguaglianze economiche e sociali, all’informazione, all’organizzazione dei modi e dei tempi di lavoro e di vita. E tutto questo rimanda al governo e alla cura degli interessi generali di una comunità, che costituiscono la ragion d’essere e il ruolo dei Comuni.”

In alegato il documento completo.

ANCI Lombardia © 2021  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961