Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

ANCI2020

Locatelli: Coniugare agricoltura e tecnologia per territori e produzioni sostenibili

18 Novembre 2020

L’intervento del Sindaco di Chiuduno all'Assemblea ANCI

Nell’ambito della seconda giornata della XXXVII Assemblea ANCI, il Sindaco di Chiuduno e Vicepresidente Anci Stefano Locatelli ha partecipato, alle ore 11.00, alla tavola rotonda “Territori sostenibili per il rilancio del Paese" moderata dalla giornalista di Repubblica Annalisa Cuzzocrea.

“La strada da seguire per raggiungere l’ambizioso obiettivo di territori sostenibili è quella di coniugare l’impegno di tutti con la tecnologia” ha spiegato Locatelli. 

“L’agricoltura - ha spiegato Locatelli - ha consentito di sviluppare la civiltà. Negli anni 50’ e 60’, come ancora oggi, si è presentato il problema della fame nel mondo. Purtroppo per risolvere questo grave problema si è pensato semplicemente di portare le colture dei Paesi industrializzati nelle zone non industrializzate. Una scelta che per un po’ ha funzionato attraverso l’agricoltura intensiva, ma che nel lungo periodo ha devastato quei territori, mettendo in evidenza, allo stesso tempo, l’importanza della tutela del territorio”.

Locatelli ha fatto il punto sulla situazione italiana in tema di produzione sostenibili e l’utilizzo della tecnologia portando anche l’esperienza del proprio territorio a vocazione agricola: “L’Italia oggi è seconda per esportazione di prodotti bio, attraverso una agricoltura sostenibile e consapevole, e il rispetto del territorio e dei lavoratori. Sempre più dirompente è oggi la questione del mangiare sano, che non inquina e che non prevede l’utilizzo fitofarmaci e nel 2020 – ha sottolineato - non si può pensare ad una produzione agricola senza tecnologia. Personalmente sono Sindaco di un piccolo Comune di 6000 abitanti a vocazione agricola, oggi anche industriale, ma che preserva la produzione del vino per esempio; una situazione che riguarda tanti comuni italiani. In questi territori c’è la necessità di coniugare la produzione con le nuove tecnologie, utilizzando per esempio i droni per controllare le grandi estensioni per l’agricoltura, o l’utilizzo di pannelli fotovoltaici attraverso una vera svolta green”. 

Locatelli ha concluso il suo intervento sottolineando la necessità di fare sistema. “I comuni – ha detto - possono dialogare sempre più con le associazioni di categoria che promuovono prodotti sostenibili e possono coinvolgere la popolazione attraverso l’introduzione nei menu delle mense delle scuole di prodotti bio e a km 0. Tutto questo è possibile facendo sistema tra i Comuni e con le associazioni di categoria”. 

ANCI Lombardia © 2021  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961