Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
CIRCOLARI

Circolare n. 297/2021

Emergenza 434 - Aggiornamento indicazioni prenotazioni vaccinazione anti SARS-Cov-2/COVID 19

22 Aprile 2021

Circolare n. 297/2021

Milano, 22 aprile 2021
Prot. n. 918/2021
Circolare n. 297/2021
Ai Signori
Sindaci
Assessori competenti
Segretari comunali
Responsabili di settore
Organi ANCI Lombardia

Oggetto: Emergenza 434 - Aggiornamento indicazioni prenotazioni vaccinazione anti SARS-Cov-2/COVID 19

Gentilissimi,
su invito di Regione Lombardia D.G. Welfare vi comunichiamo alcuni aggiornamenti sulle indicazioni per le prenotazioni vaccinali. 
Come noto, in coerenza con quanto previsto dalle Raccomandazioni Ministeriali del 10/3/21, sin dalla metà dello scorso mese di marzo, è stata avviata l’attività vaccinale in favore dei soggetti estremamente vulnerabili, affidando la programmazione della chiamata e delle somministrazioni ai Centri Specialistici che hanno in cura questi soggetti, compatibilmente con la disponibilità di dosi di vaccino mRNA indicati per questa categoria di persone (disponibilità che nelle scorse settimane era ancora piuttosto limitata).
Ad oggi, risultano essere stati vaccinati da parte dei Centri Specialistici c.a. 60.700 persone estremamente vulnerabili e 2.800 disabili gravi di età inferiore a 80 anni e moltissime risultano essere state programmate per la vaccinazione per i prossimi giorni.
In data 9 aprile è stato inoltre caricato sulla piattaforma di prenotazione Poste un elenco di oltre 577.000 nominativi di soggetti che, a seguito dell’incrocio dei dati disponibili nelle Banche Dati regionali e nazionali (INPS), potevano essere individuati quali rientranti nella categoria dei soggetti di elevata fragilità al fine di consentire agli stessi, quale seconda opzione rispetto all’indicazione preferenziale di rivolgersi al proprio Centro specialistico di riferimento, di prenotarsi presso un Centro di vaccinazione massivo. Anche questa opzione ha consentito di prenotare circa 104.000 soggetti estremamente vulnerabili e 77.000 disabili gravi. Contestualmente è stato attivato il canale di segnalazione da parte dei MMG/PLS di ulteriori nominativi di soggetti che, per conoscenza diretta del medico stesso, rientrano di fatto in queste categorie di estrema fragilità. Tale modalità di segnalazione, più volte richiamata, ora risulta essere adeguatamente utilizzata e rimane operativa. 
In questi giorni, sempre in piena condivisione con il Comitato esecutivo dedicato alla programmazione dell’attività vaccinale regionale, e al fine di essere certi che non vi siano soggetti che ancora non hanno avuto modo di avere un contatto con il proprio Centro Specialistico /MMG o nel caso di soggetti disabili gravi beneficiari di L 104 non censita da INPS, è stata attivata anche una terza opzione di richiesta, da parte del soggetto, di abilitazione alla prenotazione sulla piattaforma di prenotazione Poste con auto dichiarazione della propria condizione di estremamente vulnerabile o di disabile grave da consegnare al momento della presentazione al Centro vaccinale. Il giorno successivo alla preadesione, il soggetto avrà facoltà di prenotare se stesso e i propri conviventi/caregivers, se rientra nella tipologia per la quale le raccomandazioni ministeriali lo prevedono espressamente.

Sono state implementate inoltre sulla piattaforma di prenotazione di Poste le seguenti funzionalità: Caregivers e conviventi di soggetti disabili/estremamente vulnerabili: possono prenotarsi con le seguenti modalità:
a. il convivente/caregiver accede al portale con i dati (CF e TS) del soggetto estremamente vulnerabile o disabile, anche se già vaccinato: nel portale per ogni soggetto di elevata fragilità è possibile prenotare da subito fino a 3 conviventi/caregivers.
b. Nel caso in cui la modalità descritta al punto precedente non andasse a buon fine e sul portale il soggetto ad alta fragilità non venisse riconosciuto come tale (a titolo di esempio, nei casi di soggetti estremamente vulnerabili vaccinati in ambiente ospedaliero) :il convivente/caregiver registra il soggetto di cui è convivente o caregiver. Questa preadesione del soggetto ad elevata fragilità darà luogo, 24 ore dopo, all’accesso alla prenotazione di un massimo di 3 convivente/caregiver a lui collegati. Si rammenta che il caregiver/convivente che si prenota dovrà consegnare l’autodichiarazione al Centro Vaccinale al momento della presentazione.
Sulla piattaforma di prenotazione sono pubblicate tutte le informazioni per consentire al cittadino di procedere alla prenotazione delle varie fattispecie. 
Resta inteso che i Centri di riferimento specialistico, ove possibile, possono essi stessi effettuare la vaccinazione ai conviventi dei propri pazienti.

Si informa inoltre che sono attive le seguenti funzionalità:
- soggetti appartenenti alla categoria di offerta per età ma che non vengono riconosciuti dal sistema: questa situazione può accadere, ad esempio, per i soggetti residenti in altre Regioni ma presenti temporaneamente, AIRE, tessere scadute o in fase di aggiornamento, ecc.: in questo caso il cittadino non fragile ma appartenente di diritto per età all’offerta vaccinale, può contattare il contact center e chiedere di essere inserito nelle liste di prenotazione,
- soggetti ad elevata fragilità che nel sistema sono inseriti per età e che pertanto non riescono a prenotare i propri caregivers/conviventi. In questo caso nella pagina di prenotazione è stata inserita l’informazione di chiamare il contact center che potrà cambiare la categoria di appartenenza del soggetto consentendogli di prenotare i propri caregiver/conviventi.

Cordiali saluti.
Rinaldo Mario Redaelli
Segretario Generale ANCI Lombardia

 

ANCI Lombardia © 2022  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961