Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
CIRCOLARI

Circolare n. 291/2020

Oggetto: Emergenza Coronavirus 169 - Finanziamento investimenti Comuni fino a 1000 abitanti. Esigenza proroga termine 15 maggio 2020

29 Aprile 2020

Circolare n. 291/2020

Milano, 29 aprile 2020
Prot. n. 1365/2020
Circolare n. 291/2020
Ai Signori Sindaci
Assessori di competenza
Segretari Comunali
Responsabili di settore
Organi ANCI Lombardia
LORO SEDI

Oggetto: Emergenza Coronavirus 169  - Finanziamento investimenti Comuni fino a 1000 abitanti. Esigenza proroga termine 15 maggio 2020

Gentilissimi, 

si trasmette di seguito l'Informativa da parte dell'Area ANCI Piccoli Comuni, di intesa con IFEL, relativa agli Investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche-ART 30 CO. 14 TER - DL 34/2019.

Cordiali saluti
Rinaldo Mario Redaelli
Segretario Generale Anci Lombardia


- Finanziamento investimenti Comuni fino a 1000 abitanti. Esigenza proroga termine 15 maggio (art.  30, co. 14-ter del dl 34/2019)

In considerazione delle numerose richieste di chiarimento in merito alla mancata proroga del termine del 15 maggio 2020, previsto dal comma 14-ter, dell’articolo 30 del dl “Crescita” (dl 34/2018) per l’avvio dei lavori relativi agli investimenti dei comuni sotto i 1.000 abitanti, si ritiene opportuno informare le amministrazioni che, nell’ambito delle proposte normative per fare fronte all’emergenza epidemiologica, l’ANCI ha formulato una specifica proposta di emendamento che mira ad allineare anche la scadenza di tale termine alla proroga di sei mesi già disposta dal dl "Cura Italia" per il medesimo termine previsto dal comma 14-bis.

Va infatti ricordato che il dl “Cura Italia” (dl 18/2020) non ha previsto, inspiegabilmente, la proroga del termine del 15 maggio 2020 di cui al comma 14-ter, posponendo invece di sei mesi esclusivamente il termine previsto dal comma 14-bis per un analogo contributo, la cui scadenza di avvio lavori era anch’essa fissata al 15 maggio 2020.

L’asimmetria appare ancor più incomprensibile tenendo conto del fatto che si tratta di due “norme gemelle”, a suo tempo richieste anche dall’ANCI, con cui sono stati stabilizzati i contributi per gli investimenti dei piccolissimi comuni su aspetti essenziali per la salvaguardia e lo sviluppo dei territori (efficientamento energetico, sviluppo sostenibile, messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, abbattimento delle barriere architettoniche).

Per queste ragioni tale mancanza sembrerebbe configurarsi come una svista che, tuttavia, in assenza dei necessari correttivi, rischia di portare alla revoca dei 22,5 milioni di euro già assegnati dal Ministero dell’interno con decreto del 14 gennaio 2020, atteso che i piccolissimi comuni non sono, attualmente, nelle condizioni di rispettare l’ormai ravvicinatissima scadenza del 15 maggio.

Si ritiene infine opportuno segnalare che, più in generale, sono comunque all’attenzione dell’Associazione le criticità relative alle scadenze per l’affidamento, avvio, avanzamento o collaudo dei lavori previste da norme vigenti in materia di contributi statali e regionali per l’effettuazione di investimenti locali, per le quali saranno elaborate specifiche richieste di proroga, in coerenza con l’evoluzione della crisi in atto.  

ANCI Lombardia © 2020  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961