Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
Lavora con noi

Avviso pubblico per implementazione elenco esperti per conferimento incarichi professionali a supporto attività organi ANCI Lombardia

Scaduto: 31 Dicembre 2015

Con il presente Avviso ANCI Lombardia, con sede legale in Milano P.zza Duomo n. 21, rappresentata dal dott. Pier Attilio Superti, nella qualità di Segretario Generale e legale rappresentante p.t., come previsto dall’art. 7 del precedente Avviso pubblico per la formazione dell’elenco di esperti a supporto di ANCI Lombardia pubblicato in data 2 dicembre 2014, intende implementare l’elenco di esperti individuati ai fini di cui al Regolamento per il conferimento di incarichi individuali esterni di lavoro autonomo dell’Associazione, che possono supportare gli Organi dell’Associazione nelle loro attività istituzionali.

Art. 1 – OGGETTO E FINALITA’ 
ANCI Lombardia è da sempre impegnata sui temi relativi alla finanza locale, federalismo fiscale, personale, patto di stabilità territoriale, territorio, l’urbanistica, politiche abitative, lavori pubblici, politiche agricole, commercio, attività produttive, turismo, ICT, semplificazione, cultura, sport, politiche giovanili, servizio civile, Europa, cooperazione internazionale, istruzione, formazione, scuole dell’infanzia, piccoli comuni, montagna, unione dei comuni e forme associative, riforme istituzionali, legalità, trasparenza, servizi pubblici locali, ambiente, mobilità, sicurezza, protezione civile, polizia locale, welfare, immigrazione, sanità, disabilità e città metropolitana, tematiche tutte oggetto di analisi, approfondimento ed osservazioni dei Dipartimenti dell’Associazione, nonché a dare assistenza giuridico-legale ai propri organi ed associati. 
Al fine di una più efficace analisi ed approfondimento delle anzidette tematiche, ANCI Lombardia ha necessità di implementare l’attuale elenco di esperti in possesso di particolare e comprovata professionalità sulle stesse. 
I soggetti interessati dovranno possedere competenze professionali nell’ambito dei seguenti profili: 
•    Esperto relativamente al tema della finanza locale, federalismo fiscale, personale, patto di stabilità territoriale; 
•    Esperto relativamente al tema del territorio, l’urbanistica, politiche abitative, lavori pubblici, politiche agricole; 
•    Esperto relativamente al tema del commercio, attività produttive, turismo, ICT, semplificazione; 
•    Esperto relativamente al tema della cultura, sport, politiche giovanili, servizio civile; 
•    Esperto relativamente al tema della Europa e cooperazione internazionale; 
•    Esperto relativamente al tema dell’istruzione, formazione, scuole dell’infanzia; 
•    Esperto relativamente al tema dei piccoli comuni, montagna, unione dei comuni e forme associative; 
•    Esperto relativamente al tema delle riforme istituzionali, legalità, trasparenza; 
•    Esperto relativamente al tema dei servizi pubblici locali, ambiente, mobilità; 
•    Esperto relativamente al tema della sicurezza, protezione civile, polizia locale; 
•    Esperto relativamente al tema del welfare, immigrazione, sanità, disabilità; 
•    Esperto relativamente al tema della città metropolitana. 
L’implementazione dell’elenco di esperti di ANCI Lombardia non intende porre in essere alcuna procedura concorsuale e non prevede graduatorie, attribuzione di punteggio e/o altre classificazioni di merito. L’inserimento nell’elenco non comporta alcun diritto o aspettativa da parte del candidato ad ottenere incarichi professionali da parte di ANCI Lombardia.

ART. 2 – REQUISITI MINIMI DI AMMISSIBILITA’ 
Sono ammessi a partecipare al presente Avviso e possono richiedere l’iscrizione nell’elenco i candidati in possesso, alla data di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti. 
Requisiti personali 
•    essere cittadini di uno degli stati membri dell’Unione Europea ovvero essere loro famigliari; per i non aventi la cittadinanza di uno Stato membro essere titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero essere cittadini di Paesi Tersi titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria; 
•    godimento dei diritti civili e politici; 
•    non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale; 
•    non essere sottoposto a procedimenti penali; 
•    non essere incorso nella destituzione, dispensa, decadenza o licenziamento da precedente impiego presso una pubblica amministrazione; 
•    non essere in contenzioso con una pubblica amministrazione. 
Per i candidati di nazionalità straniera costituisce ulteriore requisito di ammissibilità, la buona conoscenza della lingua italiana parlata e scritta. 
Requisiti professionali 
I curricula saranno valutati in base al titolo di studio dei candidati, che deve essere per lo meno un diploma di scuola secondaria di secondo grado, ed in base all’esperienza maturata nelle materie per le quali gli stessi si candidino all’inserimento nell’elenco. 
ANCI Lombardia effettuerà la revisione periodica dell’elenco e in ogni caso verificherà la permanenza dei requisiti al momento del conferimento di incarico. 
Chiunque rivesta il ruolo di Dirigente o abbia una P.O. presso una pubblica amministrazione, previa trasmissione del proprio curriculum vitae che lo dichiari e dell’assenso della propria p.a., ha diritto tout court a semplice richiesta all’inserimento nell’elenco. 
Ha, altresì, diritto, a semplice richiesta, all’inserimento tout court nell’elenco chiunque sia già inserito in elenchi formati da ANCITEL Lombardia s.r.l., IFEL ed ANCI, fatti salvi gli altri requisiti personali e professionali.

ART. 3 – DOMANDA DI ISCRIZIONE 
La domanda di iscrizione all’elenco deve essere redatta esclusivamente utilizzando il modello allegato sub A, che costituisce parte integrante del presente Avviso e deve essere sottoscritta dal candidato a pena di esclusione. 
Alla domanda di iscrizione, pena l’esclusione, dovranno essere allegati: 
•    curriculum vitae in formato europeo, datato e debitamente firmato e corredato di apposita dichiarazione resa ai sensi dell’articolo 46 del D.P.R. n. 445/2000, che attesti la veridicità delle informazioni contenute e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Nel curriculum dovranno essere indicati i titoli di studio e le esperienze professionali maturate con le p.a. ed in particolare con gli enti locali; 
•    copia di un documento di riconoscimento in corso di validità. 
I soggetti interessati possono presentare richieste di inserimento in più di uno dei profili professionali.

ART. 4 – MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 
Le domande di iscrizione dovranno essere trasmesse ad ANCI Lombardia con una delle seguenti modalità: 
•    a mezzo Posta Elettronica Certificata a info@pec.anci.lombardia.it; le candidature inviate con posta elettronica non certificata o CEC-PAC non saranno ammesse all’elenco; 
•    in busta chiusa, a mezzo raccomandata A/R o consegna a mano, presso gli Uffici di ANCI Lombardia in Milano, P.zza Duomo, 21. per la consegna a mano si specifica che bisognerà osservare il seguente orario: dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 17,30, il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 16,00 e che anche in questo caso valgono data e orario sopra indicate. 
L’esterno del plico, in caso di spedizione tramite raccomandata A/R o consegna a mano, oltre ai recapiti del candidato, dovrà riportare la seguente dicitura: ISCRIZIONE ELENCO ESPERTI – Profilo (aggiungere il riferimento del/dei profilo/i per il quale ci si candida) NON APRIRE. La medesima dicitura dovrà essere riportata nel campo oggetto della PEC. 
ANCI Lombardia non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore. La domanda ha il solo scopo di manifestare la disponibilità del richiedente all’eventuale conferimento dell’incarico e l’accettazione delle condizioni del presente Avviso e, pertanto, non fa sorgere in capo al candidato alcun diritto o pretesa.

ART. 5 – VALIDAZIONE DELLE DOMANDE 
Le domande saranno esaminate da una Commissione di ANCI Lombardia per accertare la loro rispondenza ai requisiti richiesti per l’iscrizione. Non saranno prese in considerazione le domande dei candidati i cui titoli, a insindacabile giudizio della Commissione non siano ritenuti idonei per una collaborazione con ANCI Lombardia. Non è prevista una graduatoria di merito. I candidati in possesso dei requisiti saranno inseriti, in ordine alfabetico, nell’elenco per la quale si sono candidati e saranno distinti sulla base di profili richiesti. ANCI si riserva la possibilità di verificare la veridicità dei dati e di richiedere documenti giustificativi. 

ART. 6 – FORMAZIONE DELL’ELENCO 
L’inserimento nell’elenco avviene gratuitamente su richiesta degli interessati in possesso dei requisiti richiesti e non comporta diritto alcuno di ottenere un incarico professionale da parte di ANCI Lombardia. L’elenco sarà utilizzato in caso di ravvisate esigenze di avvalersi di specifiche professionalità per le attività dei Dipartimenti e degli Organi relative alle tematiche di cui all’art. 1 del presente Avviso. 

ART. 7 – VALIDITA’ ED ESCLUSIONE DALL’ELENCO 
L’elenco di esperti di ANCI Lombardia ha validità quinquennale a decorrere dalla data della sua pubblicazione (3 febbraio 2015). 
I soggetti interessati prendono atto che l’accertamento di congruità tra quanto dichiarato all’atto della richiesta di iscrizione e quanto diversamente verificato comporta, salvo azioni diverse, la cancellazione dall’elenco e l’interruzione immediata di qualsiasi rapporto in essere. 
La mancata indicazione di tutte le informazioni richieste e delle esperienze lavorative, coerenti con il profilo richiesto ed in particolare la mancata indicazione della durata delle esperienze professionali in materia, darà luogo all’esclusione dei candidati dall’elenco. 
ANCI Lombardia dispone la cancellazione dall’elenco dei professionisti che: 
•    abbiano perso i requisiti dell’iscrizione; 
•    abbiano, senza giustificato motivo, rinunciato all’incarico; 
•    non abbiano assolto con puntualità e diligenza agli incarichi loro affidati; 
•    siano comunque responsabili di gravi inadempienze. 

ART. 8 – MODALITA’ DI AFFIDAMENTO DELL’INCARICO 
L’eventuale e successivo affidamento dell’incarico avverrà sulla base delle specifiche esigenze di ANCI Lombardia in funzione delle competenze e dell’affidabilità professionale del candidato e della sua disponibilità ad assumere l’incarico alle condizioni poste, di volta in volta, da ANCI Lombardia. 
ANCI Lombardia attingerà dall’elenco valutando i curricula e selezionando i candidati ritenuti più idonei per titoli ed esperienze autocertificate. 
I criteri di comparazione dei curricula terranno conto delle competenze maggiormente pertinenti rispetto agli incarichi da affidare. 
Al fine di una migliore valutazione dei curricula e delle esperienze dei candidati, ANCI Lombardia, senza obbligo alcuno potrà convocare gli stessi per effettuare un colloquio di valutazione. 
Qualora il candidato sia individuato quale componente esperto di uno dei Dipartimenti di ANCI Lombardia, ai sensi dell’art. 5, comma 5, del D.L. n. 78/2010 e s.m.i., lo stesso percepirà per l’attività svolta un gettone di presenza di importo pari ad € 30,00 (trenta//00) lordi. 
Per coloro che, invece, riceveranno un eventuale incarico professionale, le condizioni contrattuali saranno definite in base al profilo professionale degli esperti ed all’impegno richiesto; i contratti saranno conformi a quanto prescritto dal codice civile, senza vincolo di subordinazione e sulla base delle direttive del Segretario Generale. 
ANCI Lombardia si riserva la facoltà di revocare il presente Avviso, sospendere o non procedere al conferimento di incarichi professionali in ragione di esigenze attualmente non valutabili, né prevedibili, che impediscano, in tutto o in parte, l’utilizzo del presente Avviso, senza che per l’aspirante insorga alcuna pretesa o diritto.

ART. 9 – RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO 
Il Responsabile del Procedimento del presente Avviso è individuato nel Segretario Generale di ANCI Lombardia, dott. Pier Attilio Superti.

ART. 10 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI 
Tutti i dati personali trasmessi dagli interessati con la domanda di iscrizione all’elenco saranno trattati, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, esclusivamente per le finalità di gestione dell’elenco e degli eventuali procedimenti di affidamento. 
Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti richiesti dal presente Avviso. L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato Decreto Legislativo.

ART. 11 – PUBBLICITA’ E INFORMAZIONI 
Il presente Avviso resterà pubblicato sul sito di ANCI Lombardia (www.anci.lombardia.it). 
Gli interessati potranno inoltrare richieste di informazioni e/o chiarimenti inerenti il presente Avviso all’indirizzo e-mail: posta@anci.lombardia.it. 
Milano, 17 giugno 2015 
Il Segretario Generale 
(Dr. Pier Attilio Superti)

ANCI Lombardia © 2017  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961