Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
NOTIZIE

INFRASTRUTTURE

Monitoraggio sullo stato di conservazione delle Opere Infrastrutturali di competenza: istituito il Tavolo di coordinamento lombardo

22 Agosto 2018

Brivio "Importante segnalare gli interventi prioritari"

Il Provveditore interregionale per le Opere Pubbliche per la Lombardia e l’Emilia Romagna ha inviato alle due Regioni, alle Città metropolitane di Milano e Bologna, alle undici Province lombarde e alle otto Province emiliano-romagnole, una lettera il 20 agosto u.s. per la verifica e il monitoraggio sullo stato di conservazione delle opere stradali, ferroviarie ed idrauliche di competenza, chiedendo di rappresentare i principali interventi ritenuti necessari, in ordine di priorità e corredati da una scheda tecnica in cui evidenziare relativi elementi e risorse economiche.
 
Il Provveditorato ha poi richiesto agli Enti locali di volersi coordinare al fine di estendere la verifica anche alle opere di competenza dei singoli Comuni.

Per questo motivo, su impulso di Upl e d’intesa con Anci Lombardia, il 21 agosto è stato insediato d’urgenza a Milano il Tavolo di coordinamento lombardo, che ha visto la presenza delle Province lombarde, di Città metropolitana di Milano, di Regione e Anci Lombardia; in tale sede è stato deciso di coinvolgere nel monitoraggio i Comuni lombardi.
 
Mercoledì 22 agosto 2018 sul sito di ciascuna Provincia lombarda (Città metropolitana di Milano e Provincia di Lecco si sono già attivate in precedenza), saranno comunicate le modalità di compilazione dei dati richiesti entro la fine del mese di agosto.
 
Brivio, Presidente di Anci Lombardia e Mottinelli, Presidente di UPL commentano "Siamo consapevoli che le modalità e le tempistiche di tale iniziativa non consentiranno una ricognizione esauriente e scientifica delle tante necessità ed urgenze dei nostri territori, tant’è che ANCI nazionale si sta attivando per chiedere  una proroga per tutti i comuni dell’intero territorio nazionale, ma non ritenendo opportuno nel contempo sottrarci a questa richiesta"

Anticipiamo fin d’ora che, esaurita questa prima fase, ci faremo promotori di una richiesta di incontro allo stesso Provveditore, per concordare insieme un percorso volto a completare ed implementare i dati con tempistiche sostenibili per una ricognizione degli interventi, completa ed esaustiva"

Per maggiori informazioni, è possibile consultare la circolare e il comunicato stampa in allegato.

ANCI Lombardia © 2018  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961