Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
NOTIZIE

Lavoro

Lavoro agile: nel 2018 viene ampliata la sperimentazione

16 Maggio 2018

Anche Anci Lombardia tra i sottoscrittori del Protocollo d’intesa

Il Comune di Milano ha promosso la V edizione dell’iniziativa sul “lavoro agile”, avviata nel 2014 con una sola giornata e, dall’anno scorso, estesa ad una settimana lavorativa, che si terrà dal 21 al 25 maggio 2018. Cinque giorni per scoprire, raccontare e promuovere i vantaggi di poter conciliare impegno lavorativo e qualità della vita.

Mercoledì 16 maggio 2018, a Palazzo Marino, l’Assessore Cristina Tajani ha presentato il Protocollo d’intesa sottoscritto anche da Anci Lombardia, ABI Associazione Bancaria Italiana, SDA Bocconi School of Management, Assolombarda, APA Confartigianato Imprese, Camera di Commercio di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza, Cgil-Cisl-Uil Confesercenti Milano, Federdistribuzione, Ordine dei Dottori Commercialisti, Associazione Valore D.
Il lavoro agile non richiede una postazione fissa in ufficio, consente di svolgere i propri compiti ovunque: a casa, al bar, in palestra, in un ufficio decentrato o in una postazione in coworking. E’ una modalità che soddisfa chi lavora e rende le imprese più competitive, evitando perdite di tempo per il tragitto casa-ufficio e riducendo le emissioni nocive in atmosfera e i consumi energetici.

Quest’anno, inoltre, è previsto un ulteriore passo avanti nell’adozione dello smart working, favorendo la conciliazione famiglia-lavoro anche per i neo papà, alla luce della Legge n. 81 del 22 maggio 2017 “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi di lavoro subordinato”, cui è seguita la Direttiva n. 3/2017 del Ministro per la semplificazione e la Pubblica Amministrazione, che ha concluso l’iter parlamentare e ha normato l’introduzione del lavoro agile sia nelle aziende private che in quelle pubbliche.

La propria abitazione resta il luogo preferito per sperimentare il lavoro agile, anche se è sempre più gettonata la postazione in coworking. Nel 2017 sono state attivate 638 postazioni in 76 coworking, sono state risparmiate 4.041 ore per spostamenti, per un totale di 168 giorni lavorativi.
Da un’indagine condotta dal Comune di Milano su un campione di 2.321 lavoratori che hanno aderito all’edizione 2017 e che hanno risposto al questionario diramato, risultano i seguenti dati: lo scorso hanno aderito 180 realtà (20 enti, tra cui 5 Università, 150 aziende, 10 società partecipate, tra le quali MM Spa, A2A, ATM, SEA, Milano Ristorazione, CAP Holding, Fondazione Welfare). Il 55 % degli aderenti sono donne. Il 49 % laureati e il 46 % diplomati. Il 48 % del campione ha un ruolo impiegatizio, il 46 % è quadro in enti o aziende. Il 75 % ha più di 40 anni.
Per informazioni su come aderire all’edizione 2018 www.comune.milano.it/lavoroagile.

ANCI Lombardia © 2018  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961