Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
NOTIZIE

PICCOLI COMUNI

Castelli: "Si riparta dai territori dove agricoltura e paesaggio danno vita al vero brand del Paese"

4 Ottobre 2018

Intervento durante l'evento promosso da Coldiretti Lombardia

“Bisogna tornare a reinvestire sui territori, partendo dal fatto che l’agricoltura e il paesaggio sono radicati e connessi nei piccoli Comuni, vero giacimento della gastronomia italiana ed addirittura dell’identità stessa del Paese”. Lo ha sottolineato Massimo Castelli, coordinatore Nazionale Anci Piccoli Comuni, che ha partecipato a Milano al convegno Comunità e territori per il futuro della Lombardia, organizzato da Coldiretti Lombardia in collaborazione con la Fondazione Symbola.
“Durante l’incontro è emerso in modo chiaro – ricorda Castelli - come l’immagine stessa del nostro Paese, come la conosciamo, nasce dai piccoli Comuni visto che più del 90% dei prodotti agroalimentari certificati vengono realizzati nei piccoli centri”.
Secondo il coordinatore Anci “è fondamentale abbinare cultura, territorio ed ambiente, elementi fondamentali del brand Italia che si trovano nei territori periferici, alle spalle delle grandi aree urbane afflitte da problemi gravi come l’inquinamento. Basti pensare – ha spiegato ancora – alle colline toscane, a quelle piacentine o alle Langhe, tutte zone in cui l’agricoltura ha plasmato il paesaggio che ora tocca ai piccoli Comuni preservare per il futuro”.
Ma questa riscoperta del ruolo dei piccoli Comuni da sola non basta. “Dobbiamo creare una lobby positiva tra associazioni e categorie per dare una spinta alla politica perché si prenda carico del tema dei piccoli Comuni. Tutto questo con l’obiettivo – conclude Castelli – di dare attualità e concretezza agli strumenti normativi esistenti, come la Legge Realacci sui piccoli Comuni che rischia di restare una pura enunciazione senza costrutto”. 

ANCI Lombardia © 2018  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961