Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

EMERGENZA ABITATIVA

Sgomberi, Nicotra: servono risorse e dati su immobili

30 Agosto 2017

Il tema non può essere slegato dalla individuazione di sistemazioni abitative da parte di chi ne ha diritto.

"Sono soddisfatta, ma al momento ci troviamo di fronte a una fase istruttoria in cui stiamo lavorando sulle linee guida per regole nuove riguardanti le norme sulla sicurezza urbana, il comitato dei prefetti e i servizi sociali. Ma prendiamo atto della mancanza di un testo da parte del Viminale e dell'assenza di un riepilogo per quanto concerne il numero degli immobili pubblici disponibili e le risorse a disposizione". Lo riferisce, come riportato dall'Ansa, il segretario generale dell'Anci Veronica Nicotra che il 29 agosto 2017 ha partecipato al Viminale a un incontro tecnico dedicato alla vicenda degli sgomberi e alla ricerca di nuove soluzioni abitative per i cittadini meno abbienti


La quantificazione degli immobili disponibili è complessa
Sul fronte delle risorse, ha spiegato ancora Nicotra, "è difficile fare una quantificazione perché bisognerebbe fare una mappatura particolareggiata degli immobili privati che nel frattempo sono stati occupati e francamente non credo che questo dato esista. In questo senso i dati pubblicati da alcuni organi di informazione francamente non so da dove siano stati presi". La riunione di oggi, ha proseguito l'esponente Anci, "ha naturalmente avuto al centro del confronto il tema degli sgomberi, che tuttavia non può essere slegato dall'individuazione di sistemazioni abitative da parte di chi ne ha diritto. Per questa ragione è necessario verificare il numero degli immobili pubblici e - ribadisce - le risorse a disposizione, che attualmente sono in capo alle Regioni e allo Stato". In ogni caso, conclude, "il confronto con il governo si chiuderà la prossima settimana". 

ANCI Lombardia © 2019  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961