Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
NOTIZIE

GIOCO D'AZZARDO

Gori: "A un passo da un'intesa definitiva sul gioco d'azzardo"

4 Maggio 2017

Le considerazioni del Sindaco di Bergamo dopo la Conferenza Unificata

"Giovedì prossimo si terrà una seduta straordinaria della Unificata per arrivare a un'intesa definitiva sul gioco d’azzardo”. Lo ha detto il sindaco  di Bergamo, Giorgio Gori, al termine della Conferenza Unificata dove si è parlato dell'intesa sul riordino del settore giochi, su cui il governo ha presentato oggi alle autonomie locali una proposta definitiva.
“La bozza presentata dal sottosegretario Baretta recepisce in larga misura le richieste fatte - ha commentato Gori - e diamo atto al governo di aver colto i punti importanti: il tema delle distanze dai luoghi sensibili, scuole, luoghi di culto e Sert e il tema della  facoltà degli enti locali di introdurre interruzioni orarie". Secondo Gori, poi, c’è un “orientamento del governo diverso rispetto al passato, orientato non solo a un ritorno economico”. “Con l’intesa - ha ricordato Gori – “si passerà in tre anni da 96mila punti gioco a non più di 48mila. Non è un provvedimento che risolve ogni problema, come quello sulla pubblicità su cui dovremo tornare, ma è un passo in avanti e la valutazione è positiva”.
La proposta del governo è di mettere i punti gioco “a 150 metri dai luoghi  sensibili, scuole, luoghi di culto e Sert. Inoltre i sindaci avranno la facoltà di interruzione del gioco fino a sei ore al giorno. L’auspicio – ha chiosato il sindaco di Bergamo – è di arrivare a una regolamentazione  oraria omogenea". (ef)

ANCI Lombardia © 2017  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961