Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
NOTIZIE

Iniziative

Accademia delle Autonomie fa tappa a Vescovato per parlare di anticorruzione

16 Maggio 2017

Sindaco Bonfante: "si inizia a discutere di cultura di anticorruzione"

Seconda giornata di formazione dell'Accademia della Autonomie a Vescovato, in provincia di Cremona, dedicata all'applicazione delle nuove disposizioni del decreto legislativo 25 maggio 2016 n.97, in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione.
Il Sindaco Maria Grazia Bonfante ha aperto i lavori della giornata evidenziando come "il tema del corso è importante e in questi incontri nascono occasioni di confronto, oggi infatti si parla sempre di più di corruzione, tanto che si inizia a discutere di cultura di anticorruzione. D'altro lato c'è sempre più incertezza del diritto", tema legato alla presenza di "troppe norme".

Antonio Purcaro, segretario generale provincia di Bergamo, intervendo durante il corso ha osservato che la figura del "segretario comunale assume un ruolo di responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza. La regia dell'operazione prevede infatti il coordinamento del segretario e il supporto di tutta la struttura. Solo così il piano anti corruzione può essere uno strumento utile a prevenire la corruzione". Purcaro ha inoltre posto l'accento sulla necessità di semplificazione, perchè solo "semplificando le attività e semplificando le procedure si riduce il rischio di corruzione". 

All'evento ha partecipato anche Andrea Ferrarini, esperto di Anci Lombardia, per il quale "con la modifica della Legge 190 gli obiettivi di prevenzione sono inseriti nella programmazione del piano triennale. È giusto quindi che la trasparenza amministrativa sia condivisa per essere controllata". Per questo "il responsabile della prevenzione deve aver chiari gli obblighi di legge", anche se "devono avere un ruolo anche gli organi di indirizzo e gli uffici".

ANCI Lombardia © 2017  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961