Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

100 COMUNI CONTRO LE MAFIE

Granelli (Ass. Milano): “Una rete di centri informativi come presidio civile anticriminalità"

22 Maggio 2015

E’ un modo molto concreto per massimizzare il loro apporto emulativo

“La costruzione di una rete di centri di documentazione/informazione territoriale sul tema “Mafia e Antimafia”, da realizzare insieme con i soggetti locali del Terzo Settore, rivolti specificatamente ai ragazzi delle scuole superiori e dell’università (età dai 14 ai 26 anni)”. E’ la proposta lanciata da Marco Granelli, assessore Sicurezza e coesione sociale, Polizia locale, Protezione civile, Volontariato del Comune di Milano, intervenuto alla presentazione della campagna Anci ‘100 Comuni contro le mafie’.
“Questi centri dovranno rappresentare una sorta di ‘presidio civile’, in un’ottica di forte coinvolgimento dei giovani e della società civile del territorio e per puntare – ha spiegato Granelli – sull’importanza della conoscenza e dell’informazione come elementi fondamentali di prevenzione delle infiltrazioni mafiose”.
Per questo motivo, secondo l’assessore meneghino, i centri della rete “saranno localizzati in contesti marginali e “difficili”, che permettano di accedere alle informazioni sulla presenza del fenomeno di stampo mafioso e sul suo legame indissolubile con il territorio”. Inoltre, “dovranno consentire, anche mediante l’utilizzo delle tecnologie multimediali, di dare visibilità ad un “racconto” delle esperienze storiche di contrasto al fenomeno, esemplificate attraverso l’esposizione della vita di protagonisti particolarmente significativi. E’ un modo molto concreto – ha concluso Granelli – per massimizzare il loro apporto emulativo”.

ANCI Lombardia © 2019  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961