Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
CIRCOLARI

Circolare n. 86/18

Firma accordo autonomia regionale differenziata

2 Marzo 2018

Circolare n. 86/18

Milano, 2 marzo  2018
Prot.  1027/18
Circolare n. 86/18
Ai Sindaci
Agli amministratori 
dei Comuni lombardi
Agli Organi di Anci Lombardia

Oggetto: Firma accordo autonomia regionale differenziata

Carissimi,
è stato firmato l’accordo preliminare tra il Governo e la Regione Lombardia in merito all’autonomia differenziata.
Il testo, che vi alleghiamo, recepisce alcune delle osservazioni proposte da Anci Lombardia nel corso delle trattative.
Di seguito riportiamo la nota stampa con le valutazioni del Presidente di Anci Lombardia, Virginio Brivio e del Presidente del Dipartimento Riforme, Gianni Rossoni.
Distinti saluti
Pier Attilio Superti
Segretario Generale di Anci Lombardia

COMUNICATO STAMPA
Accordo sull'autonomia, Brivio: "lavoreremo per il riconoscimento del ruolo degli Enti locali"
Milano, 2 Marzo 2018 - Firmato a Palazzo Chigi l’accordo preliminare sull’autonomia differenziata tra il Governo e le Regioni Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna.
Politiche del lavoro, istruzione, salute, tutela dell'ambiente e dell'ecosistema e rapporti internazionali e con l'Unione Europea sono le cinque materie su cui si basa l'accordo, definito in base all’articolo 116, comma terzo, della Costituzione e prevede “forme e condizioni particolari di autonomia”. Il testo dell’accordo apre inoltre a un successivo confronto sul coordinamento della finanza locale e del sistema tributario, oltre a quello del governo del territorio.
Anci Lombardia ha sempre seguito l'andamento delle trattative tra Regione e Governo, avanzando le proprie osservazioni e proposte che, in parte, sono state accolte nel testo finale.
Per il Presidente di Anci Lombardia, Virginio Brivio, “l’accordo rappresenta un giusto avvio della procedura. Chiunque governerà dopo le elezioni potrà partire da un’intesa ampia e, come Anci Lombardia, lavoreremo per portare avanti le nostre proposte affinché sia dato il giusto riconoscimento al ruolo degli Enti locali, per evitare la formazione di un nuovo centralismo regionale”.
"Ritengo che questo sia un buon accordo per iniziare un percorso che dia sostanza all'autonomia dichiarata" ha considerato il Presidente del Dipartimento Riforme di Anci Lombardia, Gianni Rossoni. "In particolare mi sembrano due i contenuti positivi che rafforzano il concetto di autonomia: l'introduzione del principio dei costi standard e l’apertura al confronto sul coordinamento della finanza locale, che sarà fondamentale nella gestione dei rapporti tra Comuni e Regione".

ANCI Lombardia © 2018  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961